Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

A San Giorgio il ricordo di amici e parenti

Le vie di Troisi sono infinite, oggi avrebbe compiuto 59anni

Arzarello: "Uno dei più grandi artisti del secolo scorso"

Le vie di Troisi sono infinite, oggi avrebbe compiuto 59anni
19/02/2012, 20:02

SAN GIORGIO A CREMANO (NAPOLI), - La città di San Giorgio a Cremano ricorda l'anniversario della nascita di Massimo Troisi: l'artista sangiorgese prematuramente scomparso nel 1994 oggi avrebbe compiuto 59 anni. Con la deposizione di una corona di garofani rossi al monumento funebre al cimitero cittadino, l'amministrazione comunale - rappresentata dal vicesindaco Giorgio Zinno e dal vicepresidente alla Istituzione Cultura Premio Troisi, Pietro De Martino - ne ha tenuto vivo il ricordo, rimarcando le doti umane e artistiche. Alla cerimonia presenti oltre ad alcuni consiglieri comunali anche gli artisti Enzo Calabrese e Renato Scarpa, gli amici di sempre Alfredo Cozzolino e Angelo Di Gennaro. La giornata proseguirà a Villa Bruno con un convegno scientifico “Le vie di Troisi sono infinite” organizzato in collaborazione con l'Università degli Studi di Napoli Federico II. 
Oggi l’attore napoletano avrebbe compiuto 59 anni. Un artista unico che ha lasciato un vuoto incolmabile per tutti: «Uno dei più grandi artisti del secolo scorso. Un attore garbato, mai scontato, capace di trasformare in arte la più banale delle gag. Troisi ha spiegato al mondo come nessuno Napoli e la napoletanità», ha detto Flavio Arzarello, responsabile comunicazione e informazione del Pdci - Fds in occasione dell'anniversario della sua nascita. «La sua scomparsa all'indomani del capolavoro “Il postino” ha stroncato la sua evoluzione, proprio nel momento in cui si stava affermando anche come straordinario attore drammatico. Il suo garbo, la sua delicatezza stridono con il mondo dello spettacolo odierno in cui la rozzezza alla Celentano impazza», ha concluso. 

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©