Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

"LENUCCIA, una partigiana del Sud", spettacolo su Maddalena Cerasuolo al Sancarluccio


'LENUCCIA, una partigiana del Sud', spettacolo su Maddalena Cerasuolo al Sancarluccio
12/04/2013, 11:15

Vodisca Teatro In collaborazione con Teatro in Fabula presenta al Teatro Sancarluccio dal 18 al 21 aprile LENUCCIA Una partigiana del Sud Progetto e regia di Aniello Mallardo Con Maddalena Stornaiuolo Luigi Credendino. Dal 18 al 21 aprile Vodisca Teatro, giovane compagnia di Scampia, in collaborazione con Teatro in Fabula debutterà al Teatro Sancarluccio con Lenuccia – una partigiana del Sud, spettacolo dedicato a Maddalena Cerasuolo, partigiana napoletana che a ventitre anni salvò il Ponte della Sanità. A 70 anni dalle Quattro Giornate di Napoli due giovani compagnie teatrali si uniscono per raccontare il coraggio di una donna poco celebrata dalla storia ufficiale.

Maddalena Cerasuolo, medaglia di bronzo al valor militare, è emblema della città di Napoli che non si arrende al potere nazifascista. A soli ventitre anni in un’epoca di assoluto maschilismo combatte tra gli uomini, si infiltra tra le linee nemiche e si paracaduta al fronte.

Lenuccia è uno spettacolo totalmente prodotto dal basso grazie al sostegno di 125 co-produttori che hanno sostenuto economicamente questo progetto mesi prima del debutto.

Lenuccia è uno spettacolo ecologicamente sostenibile in quanto le due compagnie hanno calcolato le emissioni di Co2 prodotte dai gas di scarico delle loro autovetture e dall’energia consumata per l’impianto audio, luci e computer. Tali emissioni sono state compensate con la creazione di un’aiuola presso il Teatro Area Nord con oltre 20 varietà di piante. Un’ulteriore aiuola sarà realizzata presso piazza Bellini in occasione della Flash Mob organizzata dalle compagnie martedì 16 aprile (partenza dal Ponte Maddalena Cerasuolo, ore 12).

Lo spettacolo proseguirà la sua tournee ad aprile e maggio a Cuneo, Alba, Mondovì, Novara, Udine, Trieste, Verbania, Torino e Latina.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©