Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Libri, parlare in pubblico


Libri, parlare in pubblico
10/03/2011, 17:03

Questo testo, scritto dal veterano delle conferenze e illustre comunicatore Scott Berkun, rivela con precisione e ironia le tecniche che stanno dietro a un grande comunicatore. Combattere la tensione che sale prima e quella che serpeggia durante l’intervento a causa di fobie o paure, comunicare i concetti fondamentali e strutturarli lungo il discorso, esprimere le idee all’interno di uno spazio limitato di tempo, affrontare una sala piena o una vuota, coinvolgere i presenti, trarre esperienza dagli errori e correggere il tiro quando le cose si mettono male sono tutti temi che vengono affrontati con grande competenza, ma anche con quel tocco di umorismo che permette di rendere leggere anche le teorie più pesanti. I manager, i docenti, i politici e tutti coloro (e non) che fanno della comunicazione orale la loro professione, troveranno di grande aiuto l’esperienza dell’autore sia per quanto riguarda il comportamento che l’esposizione. Infatti Berkun analizza con sistematicità e sarcasmo gli imbarazzi e i successi che si sono alternati durante la sua lunga carriera.

AUTORE
Scott Berkun è un autore da besteller. Negli Stati Uniti infatti Confessions of a public speaker (originale di questo testo), The myths of innovation e Making things happen hanno scalato le vette delle classifiche. Lavora come scrittore e speaker e i suoi contributi appaiono su The Washington Post, The New York Times, Wired Magazine, Fast Company, Forbes Magazine e altri media.
Ha insegnato alla University of Washington ed è commentatore delle reti televisive CNBC, MSNBC.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©