Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Convenzione tra Teatro Festival Italia e Federico II

Lo scenografo americano Tsypin dà il via al "Teatro in Città"


Lo scenografo americano Tsypin dà il via al 'Teatro in Città'
01/02/2010, 13:02

NAPOLI - Mercoledì 3 febbraio, ore 12, nella Facoltà di Architettura a Palazzo Gravina (via Monteoliveto) prende il via IL TEATRO IN CITTA’, progetto di collaborazione tra la Fondazione Campania dei Festival e la Facoltà di Architettura dell’Università Federico II di Napoli per l’ideazione e la progettazione di un sistema di allestimenti temporanei di carattere urbano, da realizzare nel corso della terza edizione del Napoli Teatro Festival Italia (4 - 27 giugno 2010).

La giornata inaugurale del progetto, primo appuntamento pubblico previsto dall’accordo di collaborazione tra l’Ateneo Federiciano e la Fondazione Campania dei Festival, vedrà la partecipazione di George Tsypin celebre scultore, architetto e scenografo americano. All’artista, che ha realizzato scenografie in tutto il mondo, dall’Opera de Bastille di Parigi al Covent Garden di Londra, dal Teatro alla Scala di Milano, al Metropolitan, di New York e che firmerà anche le scene di uno degli spettacoli del Festival 2010, è affidato il compito di tenere la prima lezione alla quale parteciperanno i venti giovani aspiranti architetti e designer italiani selezionati grazie a un bando di concorso nazionale.

Altro momento importante della giornata sarà poi la lezione del professor Leonardo Di Mauro, docente di Storia dell’Architettura alla Federico II, che racconterà l’evoluzione degli allestimenti e delle macchine da festa nella storia di Napoli.

Ad aprire i lavori della giornata sarà il professor Claudio Claudi de Saint Mihiel, preside della Facoltà di Architettura, poi interverranno Alessandra Cusani, responsabile comunicazione del Napoli Teatro Festival Italia e Marco Tatafiore, responsabile tecnico del progetto per il Napoli Teatro Festival Italia. Sono previsti anche gli interventi del professor Paolo Giardiello, responsabile scientifico del progetto e di Paolo Tassinari responsabile Visual Art per il Napoli Teatro Festival Italia.

Il Teatro in città proseguirà nei prossimi mesi con incontri, conferenze e lezioni di personaggi illustri del mondo dell’allestimento. Dal laboratorio verrà fuori una proposta per l’ideazione e la progettazione di un sistema di allestimenti temporanei di carattere urbano.

Il percorso si concluderà con una mostra didattica nella Facoltà di Architettura di Napoli in cui tutti i partecipanti illustreranno l'esperienza progettuale. Parte di questi lavori saranno utilizzati negli allestimenti temporanei del Festival.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©