Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

I ciclisti romani denunciano l'arretratezza dei parcheggi

Londra: conto alla rovescia per il nuovo Bike Sharing


Londra: conto alla rovescia per il nuovo Bike Sharing
29/07/2010, 11:07

LONDRA - Venerdì 30 luglio sul Tamigi verrà inaugurato il primo rivoluzionario servizio di Bike sharing. L'iniziativa , voluta dal sindaco Boris Johnson, si chiama Barclays Cycle Hire, come la Banca che l'ha finanziata con 25 milioni di sterline. Il progetto è caratterizzato da 12 "superstrade delle biciclette", le Cycle superhighways, corsie larghe circa 1 metro, che dalle periferie sono dirette al centro. Fino ad oggi a Londra sono circa 300 i parcheggi, in grado di contenere almeno 6 mila biciclette, aperti tutto il giorno, per ventiquattro ore e per tutta la settimana. Un servizio a cui i londinesi per adesso possono accedere soltanto con un abbonamento, ma ben presto potranno farlo anche con la registrazione con carta di credito. A Londra basta pagare 1 sterlina, pari ad 1 euro e 20, per l'accesso giornaliero al servizio, gratuito nei primi trenta minuti. A Roma, invece, le bici a noleggio sono poco più di 200 e inoltre sono stati registrati numerosi furti. I ciclisti romani attraverso i loro blog denunciano sia il ritardo nella realizzazione di un progetto più ampio per parcheggi riservati alle bici che il servizio scadente. Gli spazi riservati alle due ruote infatti versano in uno stato di arretratezza se paragonati a quelli di città come Parigi, Milano e Londra.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©