Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Luca Spoldi alla libreria Ubik Napoli: “Fare informazione all’epoca delle reti virtuali”


Luca Spoldi alla libreria Ubik Napoli: “Fare informazione all’epoca delle reti virtuali”
22/03/2010, 17:03

NAPOLI - 
MERCOLEDÍ 24 MARZO Libreria UBIK NAPOLI ore 18 si terrà l’ incontro con Luca Spoldi, Fondatore e Ceo di 6 In Rete Consulting.

Il mese di Marzo conclude il secondo blocco e il quarto ciclo di incontri della rassegna Sentieri Digitali – A passeggio con i protagonisti del Web2.0 nel cuore di Napoli, l’iniziativa promossa daprogettoCampania 2.0 e Libreria Ubik Napoli gode del patrocinio dell’Assostampa Campania.
Sentieri Digitali è la start-up culturale di progettoCampania2.0 – il primo osservatorio regionale sulle Culture Digitali fondato dalla newsmaker Francesca Ferrara, curatrice dell’iniziativa.

“Fare informazione all’epoca delle reti virtuali”
Comunicare vuol dire far conoscere, rendere noto. Ma anche propagare un segnale in grado di provocare una reazione da parte di chi lo riceverà. Se questo è vero sempre, cosa comporta comunicare nell'era dei mondi virtuali, delle comunità online, dei social network? Vuol dire non solo fare tesoro del nostro passato, della nostra cultura, ma anche sapersi aprire al nuovo, riuscire a individuare meccanismi e attori di un gioco le cui regole e i cui partecipanti stanno cambiando sotto i nostri occhi. Significa saper definire un codice comune tra i soggetti (persone, enti, imprese) che vogliono comunicare e il pubblico attuale o potenziale cui il messaggio è destinato, un codice in grado di trasmettere non solo informazioni ma anche emozioni, visto che il canale attraverso cui si diffonde tende a divenire sempre più immersivo e a caricarsi di significati sociali. Significa in definitiva sfruttare mezzi che la tecnologia ci mette a disposizione per recuperare quel senso del personale che un mondo organizzato su grandi mercati di massa sembrava aver smarrito, senza per questo ricadere in localismi anacronistici.

Interviene Pasquale Popolizio. - Università Federico II°, Fondazione Idis Città della Scienza, Dipartimento di Marketing digitale di Aism e gruppo Iwa.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©