Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Il cronista indiscreto nelle stanze del potere

Luci ed ombre della politica partenopea


.

Luci ed ombre della politica partenopea
22/12/2012, 11:06

NAPOLI - Luci ed ombre della politica partenopea in questo ultimo ventennio; dall'ascesa di don Antonio Bassolino al sindaco Masaniello Luigi de Magistris. Uno scorcio di storia napoletana dalla quale è difficile prescindere se si vogliono capire i meccanismi d'apparato che hanno governato e governano tutt'ora, aimè, la cosa pubblica. "Indiscreto a palazzo, i retroscena della politica campana da Bassolino a de Magistris", questo libro verità del collega Carlo Porcaro. cronista lucido e sottile che fa della storia un pentagramma sul quale scrivere le note stonate o intonate dio governanti più o meno saggi. Occhi e orecchie indiscrete nelle stanze del potere, nella camera dei bottoni, lì dove si decidono le sorti di tutti. Questo è quello che poi affascina, come anche la presenza di politici di ieri e di oggi a comprova delle tante luci come delle altrettanto ombre. Un occhio di riguarda all'esperienza ed ai capelli bianchi di chi, nella doppia veste ha saputo raccontare e vivere le esigenze di una generazione alla ricerca di una identità definita.

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©