Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Luigi Piovano al Maggio della musica con una rarità


Luigi Piovano al Maggio della musica con una rarità
18/05/2011, 12:05

Giovedì 19 maggio ore 20,30 nella Veranda Neoclassica di Villa Pignatelli, terzo appuntamento della XIV edizione del Maggio della Musica l'unica rassegna musicale a organizzare i propri concerti in luoghi d'arte grazie alla collaborazione con la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico, Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli. Protagonista della serata, un solista molto amato e apprezzato, Luigi Piovano, violoncellista di altissimo livello. Il programma prevede due brani notissimi al grande pubblico: la Suite n.6 in re maggiore e la Suite n.3 in do maggiore e La Voce di Louis Andriessen. Quest'ultimo pezzo è sicuramente la vera curiosità di questo recital, in Italia, infatti, è raramente eseguito e, di conseguenza, molto poco conosciuto. Al contrario di Andriessen i due pezzi di Bach sono notissimi e vengono proposti assiduamente dai violoncellisti nei loro concerti solistici. Si tratta di due capolavori tra i sei che Bach ha destinato al violoncello, prima di allora poche partiture erano state dedicate soltanto al violoncello, a farlo erano stati proprio due musicisti italiani, Domenica Gabrielli e Giovanni Battista degli Antoni. L'Associazione Maggio della Musica è presieduta da Luigia Baratti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©