Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Tra fornelli e aspirapolvere, sotto le lenzuola non delude

L’uomo italiano, più “tutto fare” ma pur sempre “macho”


L’uomo italiano, più “tutto fare” ma pur sempre “macho”
08/09/2011, 13:09

Sotto le lenzuola torna il “macho” che è in lui. Nonostante sia sempre più un casalingo provetto (alle prese con i fornelli e l’aspirapolvere) l’uomo italiano mantiene comunque intatta la sua leggendaria arte amatoria. È come dire che sotto le lenzuola non delude mai. È questo il quadro che emerge da un sondaggio online effettuato su 750 italiani di differenti fasce d’età, intervistati sul tema della sessualità. I dati parlano chiaro. Dopo l’ufficio l’83% dei rappresentanti del “sesso forte” aiuta la compagna nelle faccende domestiche, ma non si riposa neanche sotto le lenzuola. Infatti, solo il 3% lascia a lei l’iniziativa, anche se spesso non manca l’ansia da prestazione.
Tali risultati vengono presentati in vista della Giornata mondiale della salute sessuale, che si celebrerà a Roma il 10 settembre all’Istituto di sessuologia clinica. “I dati del sondaggio - ha sottolineato Chiara Simonelli, psicosessuologa dell’università “Sapienza” di Roma e presidente dell’European Federation of Sexology - ci rimandano la fotografia di un uomo stressato per l’ansia di rispondere ad aspettative sociali e femminili molto alte. C’è il suo ruolo pubblico, lavorativo, che mantiene un’importanza prioritaria. C’è il mandato a essere virile, cui non vuole rinunciare: è lui che prende l’iniziativa, e preferisce una partner rassicurante (69%) a una intraprendente (24%). A questi impegni tradizionali si aggiunge quello domestico, sempre più presente, tanto che oggi 8 uomini su 10 aiutano la compagna nelle faccende senza che nè lui né lei rilevino un’incompatibilità fra questo nuovo ruolo e l’essere ‘macho’”.

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©