Cultura e tempo libero / Clubbing

Commenta Stampa

Modi di dire e aneddoti popolari

"L'uovo di Colombo"


'L'uovo di Colombo'
15/07/2011, 09:07

Giocare con Cristoforo Colombo e in particolare con l’aneddoto popolare diffuso circa l’uovo di Colombo sembra sia di uso frequente nel linguaggio giovanile moderno.

“Hai scoperto l’uovo di Colombo” è una espressione usata per designare una soluzione insospettatamente semplice a un problema apparentemente difficile.

Si racconta che il navigatore genovese di ritorno dall’America nel 1493, fu invitato a una cena in suo onore dal cardinale Mendoza. Alcuni gentiluomini spagnoli cercarono di sminuire la sua impresa dicendo che la scoperta del Nuovo Mondo non sarebbe stata poi così difficile e che chiunque avrebbe potuto riuscirci. Colombo così decise di sfidare i commensali ad un’impresa altrettanto facile: far stare un uovo diritto sul tavolo. Dopo numerosi tentativi, nessuno riuscì a portare a termine la sfida. Convinti che si trattasse di un problema insolubile, i presenti pregarono Colombo di cimentarsi nell’impresa. Questi si limitò a praticare un lieve schiacciamento all’estremità dell’uovo, picchiandolo leggermente contro il tavolo dalla parte più larga, e l’uovo rimase diritto.

Quando gli astanti protestarono dicendo che lo stesso avrebbero potuto fare anche loro, Colombo rispose: “La differenza, signori miei, è che voi avreste potuto farlo, io invece l’ho fatto!”

Un aneddoto che si potrebbe tradurre oggi in un invito all’intraprendenza, all’iniziativa personale che, se pur apparentemente banale, può avere i suoi lati originali.

 

Commenta Stampa
di Rossella Saluzzo
Riproduzione riservata ©