Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

L'utopia di Soane. Le dodici lezioni di architettura per la Royal Academy di Londra


L'utopia di Soane. Le dodici lezioni di architettura per la Royal Academy di Londra
26/03/2011, 12:03

Sir John Soane (1755-1837), architetto inglese autore di straordinari edifici - tra i quali quello della Bank of England - fu professore di architettura presso la Royal Academy di Londra dal 1809 in poi e nell'ambito di quella intensa attività didattica elaborò le Lectures on Architecture.
Le dodici conferenze, che costituivano un vero e proprio corso di architettura, avevano lo scopo - come recitava il regolamento della Royal Academy - di "formare il gusto degli studenti, per interessarli alle leggi e ai principi della composizione, per far rilevare loro le bellezze o gli errori di produzioni famose, per formarli ad uno studio senza pregiudizi dei libri e ad un esame critico delle strutture".
Soane, che fu interprete erudito e aggiornato della cultura architettonica del suo tempo e consapevole della responsabilità affidatagli, si sforzò di offrire una formazione che includesse la storia dell'architettura, gli elementi della progettazione, ma anche gli aspetti tecnologici e strutturali del costruire.
Questo ambizioso progetto didattico indusse di fatto Soane a produrre - come è stato autorevolmente affermato in sede critica - "la discussione più completa e illuminante della storia e teoria dell'architettura disponibile all'inizio dell'Ottocento".
La pubblicazione della prima edizione critica in italiano delle Lectures offre non solo una descrizione più completa della figura di Soane, interprete straordinario dell'architettura europea tra Settecento e Ottocento, ma aiuta a comprendere la diffusione e le caratteristiche della cultura architettonica in Europa in una sua fase cruciale, nella quale l'esigenza della trasmissione del sapere in questo campo, intesa in maniera moderna, diede vita a istituzioni, scuole e accademie, nell'ambito delle quali si formeranno molti degli architetti delle generazioni successive.
Le lezioni di Soane furono il primo tentativo sistematico di istruire architetti in maniera tecnica e professionale, oltre che, come consuetudine, artistica o artigianale e risultano quindi emblematiche di una fase nella quali i veloci cambiamenti sociali ed economici, ma anche il progresso tecnologico e industriale, imposero la nascita di nuove figure professionali o la trasformazione del loro ruolo, e diedero origine ad una riflessione e ad una rielaborazione del linguaggio architettonico antico e tradizionale alla luce delle nuove esigenze.
Questa edizione delle Lectures nella loro versione integrale, completata da un esauriente apparato esplicativo bio-bibliografico, offre quindi un'ulteriore e stimolante occasione di raffrontare ed esaminare i rapporti e le differenze esistenti tra le realtà culturali europee, ed inoltre di evidenziare il carattere internazionale di molte delle esperienze maturate nel XIX secolo, anche alla luce dell'analisi della figura di Soane, architetto inglese formatesi in chiave italiana.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©