Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Avrebbe compiuto 88 anni tra un mese

Lutto nello spettacolo: è morto Raimondo Vianello


Lutto nello spettacolo: è morto Raimondo Vianello
15/04/2010, 10:04

MILANO - E' morto questa mattina Raimondo Vianello, uno dei volti più noti del cinema e della Tv italiana. Nato a Roma nel 1922, comincia la sua avventura nello spettacolo in uno spettacolo teatrale di Garinei & Giovannini, nel 1950. Poi comincia ad avere ruoli via via più importanti,sia al teatro che al cinema, in un periodo dove il cinema comico italiano sforna film a ripetizione, soprattutto al fianco di Ugo Tognazzi. Lui è il primo con cui crea un connubio artistico di successo, a partire dal 1954; ma poco dopo incrocia un'altra attrice, con cui creerà un connubio non solo artistico: Sandra Mondaini. Formano una di quelle coppie che gli americani definirebbero "buddy-buddy", cioè due persone di aspetto e carattere completamente diverso. Infatti è difficile immaginare qualcosa in comune tra l'alto ed allampanato Raimondo, con un atteggiamento all'inglese ed una comicitàà calma, e la bassa ed iperattiva Sandra, dotata di una comicità esplosiva. Invece il loro sodalizio artistico si trasforma rapidamente in un matrimonio nel 1962 che è durato fino ad oggi, per quasi 50 anni. Insieme quindi conducono in TV una serie di trasmissioni, da "Studio Uno" a "Noi...no". Il successo è intervallato da una severa censura, che tiene Vianello lontano dalle scene per un anno, nel 1959, a causa di una gag che parodiava una caduta realmente avvenuta del Presidente Gronchi ad una cerimonia ufficiale con il presidente francese Charles De Gaulle.
Quando poi entra nel mondo della TV Silvio Berlusconi, Vianello è uno dei primi ad accettare di entrare nella TV privata, insieme a Mike Bongiorno. Per Mediaset, oltre a condurre qualche programma come il Gioco dei Nove, metterà il marchio di fabbrica con una sit-com durata molti anni: Casa Vianello (con il suo derivato Cascina Vianello), con la moglie Sandra Mondaini.
Negli ultimi anni le condizioni fisiche di entrambi stavano declinando, riducendo fortemente così la loro partecipazione a programmio o spettacoli; fino alla brutta notizia di oggi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©