Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Articolo-confessione scritto per la Harper's Bazaar

Madonna in un articolo: "Violentata da ragazza a New York"


Madonna in un articolo: 'Violentata da ragazza a New York'
05/10/2013, 10:30

USA - Una Madonna inedita, quella che si racconta in un articolo-confessione scritto per la rivista Harper's Bazaar. In cui ripercorre la sua vita, sin dall'arrivo a New York per trovare successo. 
Un arrivo non certo benedetto: nel suo primo anno le svaligiarono la casa tre volte, anche se, dice, "non so perchè, visto che non avevo più niente di valore dopo che mi avevano rubato la radio la prima volta". 
E poi riferisce uno degli episodi più spiacevoli della sua vita, accaduto anche questo poco dopo il suo arrivo a New York: un tizio la aggredì, puntandole un coltello alla schiena, la costrinse a salire sul tetto di un edificio e qui la violentò.
Poi ha parlato del suo modo di provocare, fatto "nove volte su dieci senza ragione"; e del suo rapporto con la religione, che lei definisce "molto strana. Credo molto nei riti, finchè non fanno male a nessuno. Ma non ho una passione per le regole". Ma anche della sua vita privata, del rapporto col marito e con i figli. 
Insomma uno spaccato senz'altro parziale, come sempre avviene quando si parla di se stessi, e tuttavia che può essere interessante.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©