Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

"Maggio dei Monumenti" a palazzo Gravina


'Maggio dei Monumenti' a palazzo Gravina
21/05/2013, 15:57

Mostre, visite guidate, pranzo sociale, attività creative con i bambini, musica, aperitivo ed altro nella corte rinascimentale di palazzo Gravina. Per l’ultimo sabato del Maggio dei Monumenti , il Terzopiano Autogestito promuove l’apertura alla città della sede storica della Facoltà di Architettura. “Ed è solo l’inizio,” dicono i promotori, “il palazzo va aperto permanentemente alla città”.

 
 
Il Terzopiano Autogestito di Architettura organizza per sabato 25 maggio una giornata di attività culturali e ludiche nel cortile di palazzo Gravina.
 

L’iniziativa, che è inclusa nell’edizione 2013 del “Maggio dei Monumenti” , intende promuovere la conoscenza dell’edificio e della sua storia, patrocinandone l’apertura alla città per iniziative sociali e culturali non istituzionali.

 
 

Il Terzopiano Autogestito di Architettura è uno spazio occupato di palazzo Gravina dove da vent’anni studenti e laureati di architettura organizzano iniziative politiche e culturali.
“Crediamo che le strutture universitarie debbano essere aperte alla città e vogliamo contribuire concretamente a realizzare questa aspirazione ” dicono i ragazzi del Terzopiano “ E’ scandaloso che un edificio storico come palazzo Gravina non venga davvero valorizzato né per gli studenti, nè gli abitanti né per i turisti; basterebbe davvero poco per animarlo, anche in orario serale e nei fine settimana, con iniziative culturali e sociali”. E promettono “Questa non è certo la prima e non sarà l’ultima delle attività che organizzeremo per restituire ai cittadini questo straordinario bene culturale”.

 
 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

 
 

dalle ore 9: esposizione nel porticato di palazzo Gravina delle mostre PLAYAS DE BARCELONA, SPAZI DI CONVIVENZA (a cura dell’Ajuntament de Barcelona) e LA PIANIFICAZIONE URBANISTICA PER BAGNOLI (a cura del Dipartimento di Urbanistica del Comune di Napoli). Le due esposizioni saranno visitabili fino a sabato 1 maggio, nell’orario di apertura dell’edificio (lunedì-venerdì: ore 8-20; sabato: ore 8-14)

Saranno inoltre esposti nel porticato dei pannelli sulla storia architettonica di palazzo Gravina (a cura del Terzopiano Autogestito di Architettura e del Dipartimento di Storia e Restauro della Facoltà di Architettura)
 

ore 11 ed ore 17: visita guidata agli ambienti storici dell’edificio, a cura del professor Leonardo Di Mauro, docente di Storia dell’Urbanistica e direttore del Dipartimento di Storia e Restauro della Facoltà di Architettura.

 
 

ore 12: attività creative con le famiglie ed i bambini; realizzazione di un grande albero di Munari nel cortile di palazzo Gravina.

 
 

ore 13: pranzo sociale

 
 

per tutta la giornata: aperitivo e dj set.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©