Cultura e tempo libero / Mostre

Commenta Stampa

Maggio dei Monumenti, Giambattista Vico alla Biblioteca De Marsico


.

Maggio dei Monumenti, Giambattista Vico alla Biblioteca De Marsico
19/05/2018, 15:17

Una mente brillante che ha cambiato per sempre il modo di vedere e concepire il mondo e la storia. Giambattista Vico fu il rivoluzionario mai compreso dai suoi contemporanei, ma sapeva di aver creato qualcosa di nuovo e duraturo. La sua genialità rivive nei documenti conservati dall’Ente Biblioteca De Marsico, archivio prezioso di Castel Capuano, in occasione del Maggio dei Monumenti. Tra queste mura riecheggia tutta la sapienza di ciò che è stato a Napoli, in particolare, oggi, si ricorda il Mezzogiorno d’Italia come laboratorio di una selezione culturale, democratica della classe dirigente che avrebbe portato poi alla repubblica napoletana, a quella forma di ribellione e verità che da sempre caratterizza questo popolo.
Giambattista Vico era convinto che la storia fosse caratterizzata dal continuo ripetersi di tre cicli e nulla avveniva per caso.
Da sempre abbiamo assistito a situazioni che ci hanno ricordato precedenti periodi storici, ci siamo trovati di fronte a manifestazioni politiche, economiche, sociali che ci hanno ricordato come un ciclo si stesse per concludere e il nuove per giungere. E forse anche Napoli è pronta al nuovo, a una nuova fase di ripresa.

Commenta Stampa
di Fabiana Zollo
Riproduzione riservata ©