Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Maggio mese della Cultura Russa a Capri


Maggio mese della Cultura Russa a Capri
09/05/2012, 12:05

Si apre con un concerto del grande violinista russo Graf Murzha, il Maggio della Cultura Russa sull’isola azzurra promosso dall’Associazione Premio Gorky presieduta da Svetlana Chernomirdyna e Antonio Crispino, in collaborazione e con il patrocinio del Comune e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Capri. Il concerto d’apertura si terrà Sabato 12 Maggio alle 20.30 nella ex Cattedrale di Santo Stefano in piazzetta. Ad accompagnare Murzha, la pianista Natalia Gus. Il Premio Gorky, giunto alla IV Edizione, premia ogni anno i vincitori delle due sezioni narrativa e traduzione letteraria. La terna finalista di quest’anno, tra cui verrà scelto il vincitore per la sezione autori include Andrej Volos con il romanzo Animator edito da Frassinelli, Zachar Prilepin con il romanzo Patologie edito da Voland e Olga Slavnikova con il romanzo “l’immortale” edito da Einaudi. Per la sezione traduzione letteraria i tre finalisti sono Irina Zaslavskaja per la traduzione in russo del romanzo Ragazzi di vita di P. P. Pasolini, edizione russa: Moskva, Jurij Il'in per la traduzione del romanzo Non ti muovere di M. Mazzantini, edizione russa: Sankt Peterburg e Irina Konstantinova per la traduzione del romanzo La solitudine dei numeri primi di P. Giordano, edizione russa: Moskva, RIPOL klassik.

La cerimonia di premiazione avverrà il 22 Maggio nella Certosa di San Giacomo a Capri. E in attesa della proclamazione del vincitore, l’isola azzurra sarà teatro di una serie di eventi tutti nel mese di Maggio : ancora un concerto nella Chiesa di Santo Stefano il 19 Maggio, con il violoncellista Denis Shapalov ed il pianista Alexander Vershinin, ed a Villa Fersen il 21 Maggio avrà luogo un interessante dibattito incontro tra il Presidente Fausto Bertinotti e l’Ambasciatore Russo in Italia Alexey Meshkow, moderatore il giornalista vicedirettore del TG1 Gennaro Sangiuliano, autore del libro Scacco allo Zar, che svela i retroscena che portarono alla nascita dello stato sovietico. In quella occasione sarà inaugurata la mostra fotografica su Nureyev. Le fotografie del grande ballerino russo, proveniente dall’archivio di Rudolf Nureyev e opere grafiche create da giovani disegnatori sulla personalità dell’artista scomparso nel ‘93, saranno oggetto della mostra a Villa Lysis che resterà aperta per l’intero arco dell’estate. Ed il 22 Maggio, alla premiazione dei vincitori del Premio Gorky 2012 nella straordinaria cornice della Certosa di San Giacomo, seguirà un concerto canoro dei maestri solisti del teatro Mariinskij di San Pietroburgo. Ed il festival della Cultura Russa a Capri si chiuderà il 26 Maggio con l’ultimo concerto nella chiesa di Santo Stefano in Piazzetta con la voce di Matinyan Tigran, che sarà accompagnato dall’organo di Antonenko Mihail.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©