Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Malattie di origine professionale: se ne discute il 12 ottobre all'NAIL


Malattie di origine professionale: se ne discute il 12 ottobre all'NAIL
09/10/2012, 15:05

Malattie di origine professionale: disturbi muscolo scheletrici, patologie respiratorie, ipoacusie, neoplasie.

Se ne parlerà venerdì 12 ottobre 2012 alle ore 9,30 presso il Centro di Formazione INAIL  di Villa Colonna Bandini – Viale Colli Aminei (ingresso CTO) Napoli.

Una giornata di studio sull’andamento delle tecnopatie in Campania e ruolo strategico del Centro Diagnostico Polispecialistico Regionale INAIL nell’accertamento diagnostico delle malattie professionali e nel governo del fenomeno. A distanza di un anno dal precedente incontro del 2011, il Centro Diagnostico Polispecialistico Regionale INAIL  Campania si ripropone come luogo elettivo per lo sviluppo delle sinergie necessarie ad affrontare con la massima efficacia il fenomeno delle malattie professionali.

 La giornata di studi rappresenta un momento di riflessione in cui fare il bilancio di un anno di lavoro e nel contempo di confronto per raccogliere gli stimoli sui quali tracciare le future linee operative.

 

Interverranno Emidio Silenzi, direttore regionale INAIL Campania, Giuseppe Bonifaci Sovrintendente Medico Generale INAIL,  Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, Raffaele Calabrò, Commissione Igiene e Sanità Senato della Repubblica, Francesco Rossi, Magnifico Rettore Seconda Università di Napoli, Nicola Sannolo, Direttore Scuola Specializzazione Medicina del Lavoro Seconda Università di Napoli, Raffalele Zinno, Segretario Nazionale SISMLA, Ernesto Esposito, direttore generale ASL Napoli 1, Giovanna Rodriguez, referente sicurezza sul lavoro – Regione Campania Pietro G. Iacoviello, sovrintendente medico regionale INAIL Campania, Pasquale Di Palma, dirigente medico INAIL, Alberto Citro, specialista Medicina del Lavoro INAIL Campania, Armando Masucci, direttore U.O.C. Medicina Preventiva, Igiene Ambientale  e Radioprotezione A.O.R.N. Moscati di Napoli e Francesco Burlin, dirigente medico INAIL Avellino e Caserta

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©