Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

"Mani sul terremoto", il libro di Funaro sul sisma del 1980


'Mani sul terremoto', il libro di Funaro sul sisma del 1980
22/02/2012, 15:02

"Un libro per non dimenticare il passato, non trascurare il presente né temere il futuro". Questo l’obiettivo di “Mani sul terremoto – Campania anni Ottanta, l’altra faccia dell’emergenza”, la nuova opera letteraria del giornalista e scrittore Pietro Funaro, che annuncia alla stampa la presentazione di tale libro, per venerdì 2 marzo alle ore 17 alla Sala conferenze de "Il Denaro", presso il Teatro mediterraneo della Mostra d’Oltremare di Napoli.  All'incontro, moderato dal direttore del quotidiano "Il Denaro" Alfonso Ruffo, parteciperanno oltre l'autore, anche il dr. Ermanno Corsi, l'on. Rosa Russo Iervolino, l'on. Antonio Fantini, l'on. Giulio Di Donato e il prof. Gennaro De Crescenzo
"A lungo mi sono chiesto se intraprendere questa nuova sfida. Un’inchiesta - ricorda Funaro - nata dalla volontà di raccontare un avvenimento e tutte le vicende che ne sono scaturite, da un altro punto di vista".
“Nello studiare decine e decine di documenti, analizzare dati, approfondire fatti ed eventi - prosegue l'autore - mi sono reso conto della necessità di raccontare quel periodo diversamente da come fatto finora, assumendo il ruolo di semplice narratore, senza esprimere giudizi legati a facili campanilismi o reprimende che sarebbe troppo comodo decontestualizzare demagogicamente".
"Nel libro – conclude Funaro – ho voluto dare l’opportunità ai protagonisti della politica dell’epoca di spiegare le loro ragioni, di commentare il quadro partitico in cui si operò e, non per ultimo, esprimere con profondo rammarico il rimpianto di una progettualità che, ahimè, oggi stenta a riconoscersi nei processi decisionali a tutti i livelli".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©