Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Tg1 in diretta dall'Aquila: dimostranti mostrano il sedere

Manifestanti mostrano deretano durante la diretta del Tg1



Manifestanti mostrano deretano durante la diretta del Tg1
12/07/2009, 11:07

Da un paio di giorni spopola su youtube e facebook un video che definire con un singolo aggettivo sarebbe troppo riduttivo (lo trovate in allegato a fondo pagina ndr). In pratica, durante lo speciale del Tg1 sul G8 tenutosi all'Aquila, viene data la parola all'inviata Emma D'Aquino che, per l'occasione, sta seguendo un corteo di protesta alla stazione di Paganica. "Una manifestazione assolutamente serena e tranquilla", testimonianza di una "situazione completamente sotto controllo", commenta l'inviata rai; ignara dello scherzo che sta per subire.
In effetti la D'Aquino non dice baggianate e, tra le varie bandiere rosse sventolanti, non si notano disordini. Passa qualche istante, però, e tre persone (una donna e due uomini) si avvicinano camminando all'indietro verso la giornalista. Pantaloni sbottonati e via: al rosso delle bandiere si unisce il roseo colore dei tre deretani. A quel punto,  una testimonianza di clamoroso sberleffo fa da sfondo alle parole della D'Aquino. L'operatore poi stringe il campo in primo piano e, dopo un paio di secondi, l'inviata rai sparisce dallo schermo. Il "danno" però oramai e fatto: le immagini della diretta del tg nazionale vengono subito catturate e condivise un po' ovunque su internet.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©