Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Manifestazione “Futuro Artigiano”, simposio nei giorni 25 e 26 maggio 2012


Manifestazione “Futuro Artigiano”, simposio nei giorni 25 e 26 maggio 2012
15/05/2012, 13:05

Si svolgerà venerdì 25 e sabato 26 maggio 2012, presso il circolo Sottufficiali dell’Esercito, in vico Piedigrotta n. 40, nel quartiere Mergellina di Napoli, un simposio organizzato dall’Associazione Comunitaria “Rerum Novarum”, sul tema delle Arti e mestieri, allo scopo di promuove i Saperi e i Sapori della nostra terra. Percorsi di formazione umana e professionale, Il vissuto di un artigiano, Comunità solidaristiche per il sostegno e il rilancio delle arti e dei mestieri in Campania, questi alcuni degli argomenti che saranno affrontati da esperti, durante la due giorni di incontri, insieme all’esposizione e presentazione delle Eccellenze del nostro territorio.



L’associazione “Rerum Novarum”, con il Progetto “FUTURO ARTIGIANO”, auspica la realizzazione di una vetrina permanente delle eccellenze dell’artigianato campano e vuole gettare un ponte fra la creatività dei Maestri artigiani e le potenzialità delle nuove generazioni.



L’invito a partecipare alle proprie manifestazioni è diretto, soprattutto, ai giovani delle Comunità ecclesiali dei Decanati della Arcidiocesi di Napoli e alle forze sane delle società civile e dell’Esercito, per offrire interessanti spunti di riflessione sulle eccellenze del nostro artigianato che vive il presente tra tradizione e innovazione.



L’inaugurazione si terrà alle ore 10,30 del giorno 25/05/2012 e presiederà il Generale Guido LANDRIANI, Comandante del Comando Militare Esercito “CAMPANIA” – NAPOLI.



L’ingresso è libero.







La “Rerum Novarum” è una comunità di matrice cristiana fondata, a Napoli, nel 2010, da un nucleo di lavoratori che, fatte proprie le istanze dell'enciclica sociale di Leone XIII, intendono promuovere, senza alcun fine politico e di lucro, varie iniziative tese alla valorizzazione e al rilancio di arti, mestieri, saperi e sapori della nostra terra.



Il progetto “Futuro Artigiano” delineato dalla comunità auspica la realizzazione di una vetrina permanente delle eccellenze dell'artigianato campano e l'interazione tra la creatività dei maestri artigiani e le potenzialità delle nuove generazioni. “Futuro Artigiano”, che coniuga tradizione e innovazione, esige la partecipazione delle forze sane presenti nella società civile e nelle istituzioni militari e religiose.



La “Rerum Novarum” ritiene, infatti, che per una reale ripresa socio-economica, occorra rilanciare, accanto ai beni ambientali e monumentali, nell'ottica attrattiva di flussi turistici e di investimenti, le eccellenze dell'artigianato artistico e della tradizione enogastronomica della Campania.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©