Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

MARANO RAGAZZI SPOT FESTIVAL 2008


MARANO RAGAZZI SPOT FESTIVAL 2008
13/10/2008, 08:10

 

L’undicesima edizione del Marano Ragazzi Spot Festival, festival nazionale degli spot di pubblicità sociale prodotti dai ragazzi delle scuole, si apre ufficialmente lunedì 13 ottobre, alle ore 19.00, al Teatro Giancarlo Siani, sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica. E con il titolo Scuola, Impegno e Responsabilità per il progresso sociale.
 
Quest’anno il progetto-kermesse, nato per sviluppare e diffondere la cultura della legalità a partire dal coinvolgimento attivo dei ragazzi, è investito di un compito importante:
rappresentare il primo dei cento passi verso la XIV Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, organizzata da Libera che si terrà il 21 marzo 2009 a Napoli.
 
Il Festival si svolgerà dal 13 al 19 ottobre, a Marano di Napoli nel Teatro Giancarlo Siani, intitolato l’anno scorso al giornalista, ucciso dalla camorra maranese nel 1985.
 
Per il terzo anno consecutivo, Pietro Pignatelli, attore (Pinocchio, Scugnizzi) e conduttore televisivo (L'Albero Azzurro RAIuno) sarà il presentatore d’eccezione degli eventi artistici e culturali ispirati da temi sociali importanti, primo fra tutti l’educazione alla legalità.
A Pietro Pignatelli spetterà il compito di inaugurare il cartellone del secondo anno del progetto della Regione Campania Teatri della Legalità.
 
Protagonisti assoluti della settimana del Festival i ragazzi delle scuole campane in visita ed i gemelli delle scuole in gara ospiti di altrettanti bambini maranesi, che insieme condivideranno le esperienze maturate durante l’anno attraverso stages, laboratori e gemellaggi che coniugano l’apprendimento del linguaggio audiovisivo con l’impegno sociale.
 
Gli appuntamenti da non perdere
 
Il 14 ottobre: il Festival per l’Ambiente: Educhiamoci alla Responsabilità. Insieme a Raffaele Del Giudice, Direttore di Legambiente Campania verranno presentati gli spot realizzati dalle Scuole della rete regionale del Festival sul tema dell’ambiente e della raccolta differenziata.
 
Il 15 ottobre: insieme ai ragazzi di Nisida e a Don Luigi Ciotti, parteciperemo alla proiezione in anteprima di Muri, lo spot sul razzismo realizzato nell’ambito di uno stage gemellaggio di una settimana dal Marano Ragazzi Spot Festival in collaborazione con i ragazzi dell’IPM di Nisida e di Tre passi e l’alba, racconto di viaggio in compagnia di tre ragazzi dell’IMP di Nisida alla XII giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.
 
Il 16 ottobre: Lunga è la notte di e con Pietro Pignatelli che inaugurerà la stagione 2008-2009 di Teatri della Legalità. e Storia di un eroe di Franz Amato con Ivan Scherillo
 
Il 17 ottobre: incontreremo il Magistrato Giancarlo Caselli, con il quale assisteremo alla presentazione in anteprima del DVD CentoSpot, edito dal Centro di Documentazione contro la camorra della Regione Campania, che raccoglie gli spot più belli di 10 anni di Festival.
 
Il concorso
In gara quest’anno 29 spot selezionati su oltre ottanta spot inviati da 50 scuole italiane.
Il Magistrato Giancarlo Caselli è il Vice-Presidente della giuria Chiara Passaro, 10 anni e Fabio Guida 11 anni sono, i Presidenti, il 18 ottobre, con altri 40 ragazzi delle scuole di Marano e 7 ragazzi dell IPM di Nisida, decreteranno gli spot vincitori della presente edizione.
Il voto finale sarà integrato da una giuria di circa 3000 giovani delle scuole campane in visita, che si esprimeranno ne lo Voto anch’io.
 
I laboratori per le scuole
Dal 13 al 18 ottobre, dalle 9,00 alle 13,00, la SMS Alfieri ospiterà i laboratori, Stand e animazioni a cura delle Associazioni di Marano ed il laboratorio Legalambiente a cura di Legambiente Campania.
 
Dal 14 al 16 ottobre il GT Ragazzi di RAI tre realizzerà il il laboratorio Il GT lo faccio io. Inoltre al festival verrà dedicata una puntata speciale in diretta del Gt Ragazzi.
 
Il Cinema
Nell'ambito delle attività del Festival 2008, il Cinema Teatro Giancarlo Siani di Marano attuerà la seguente programmazione
Il 15 ottobre ore 20,00 Gomorra di Matteo Garrone
Il 16 ottobre ore 20,00 Biutiful Cauntri di Esmeralda Calabria, Andrea D'Ambrosio e Peppe Ruggiero
Il 17 ottobre ore 20,00 Persepolis di Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud. 
 
11 anni- Il Festival in breve
In dieci anni, sono 1.000 gli spot di pubblicità sociale presentati in concorso, ogni anno il Festival ha dato spazio al teatro sociale, alle esperienze delle organizzazioni di volontariato, dei ragazzi degli istituti di pena minorile, dei professionisti della pubblicità.
Ma soprattutto, in questi dieci anni, il Festival ha cercato di fornire ai giovani gli indispensabili mezzi per decodificare i messaggi del mondo della comunicazione, per liberare la loro creatività e il loro pensiero, per crescere cittadini consapevoli dei propri diritti e dei propri doveri, per renderli capaci di riscattarsi dalla sudditanza dell’inciviltà camorristica.
Nell’arco di questi dieci anni i ragazzi che hanno partecipato ai progetti del Consorzio Scuole Città di Marano hanno vissuto esperienze intense ed emozionanti. Tra queste: il gemellaggio per realizzare lo spot per l‘Associazione Libera, in occasione della giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti della mafia (in onda sulle reti Rai, con il patrocinio di Pubblicità Progresso, durante la settimana del 21 marzo); gli spot della campagna pubblicitaria La legalità conviene e Smonta il , prodotti dalla Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico per la Campania e trasmessi sui Video Metrò delle linee dei treni urbani; gli spot Sogni, Si può fare e Muri girati nell’Istituto di Pena Minorile di Nisida.
Il Festival ha ospitato delegazioni estere di Eritrea, Svezia, Inghilterra, Germania, Pakistan, India e Tunisia ed ha beneficiato della collaborazione di numerose istituzioni culturali come Università Federico II di Napoli, Università di Salerno, Accademia di Belle Arti di Napoli (cui si deve la realizzazione del logo del Festival) e di associazioni come LIBERA, Pubblicità Progresso, Amnesty International, Mani Tese, Medici Senza Frontiere. Un notevole contributo alla manifestazione è rappresentato dalla RAI che ha fornito importanti materiali audiovisivi per le diverse rassegne e segue da quattro anni il Festival con la trasmissione Screensaver e con puntuali servizi sul GT Ragazzi.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©