Cultura e tempo libero / Viaggi

Commenta Stampa

Marina di Procida, è boom di presenze nell’ultimo mese di Agosto


Marina di Procida, è boom di presenze nell’ultimo mese di Agosto
11/09/2013, 12:01

PROCIDA - Risultato esaltante per Marina di Procida, il caratteristico approdo posizionato strategicamente nel golfo, fra Napoli, Ischia e Capri, con i suoi circa 500 posti barca di dimensioni comprese fra i 6 e 40 metri di lunghezza, che  ha registrato un  notevole incremento di presenze, che nell’ultimo mese di agosto sono state addirittura raddoppiate rispetto allo stesso periodo nel 2012. In particolare, a favorire il trend in crescita, che ha toccato l’80% in più rispetto agli anni precedenti, sono stati gli yacht di grandi dimensioni che arrivano sino a 40 metri di lunghezza, e che grazie al riassetto organizzativo e strutturale avvenuto negli ultimi mesi, hanno ormeggiato agli attracchi di  Marina di Procida. Le statistiche positive sono state commentate dall’Ing. Renato Marconi, Amministratore Delegato del Gruppo Marinedi, che ha sottolineato: “Il lusinghiero risultato giunge dopo un anno dedicato ad un’attenta ristrutturazione del marina e nell’ottica delle ulteriori attività di completamento che sono in corso di esecuzione, quali: la diga frangiflutti galleggiante, il recupero ambientale e la ristrutturazione dell’area destinata all’accoglienza ed agli uffici.  Tutto ciò – spiega l’A.D. Marconi – non sarebbe stato possibile senza  l’entusiasmo della comunità locale e il fattivo impegno del sindaco Vincenzo Capezzuto, dell’ On. Luigi Muro e del presidente della società ‘Gerardo Lubrano Lavadera’. Questo ‘nuovo corso’ che abbiamo dato allo sviluppo del marina viene premiato dai riscontri positivi che raccogliamo dalla clientela, diportisti ed amanti del mare, che hanno scelto Marina di Procida come approdo privilegiato, definendolo tra le migliori strutture sia per capacità professionali che bellezza del luogo e per i servizi che siamo riusciti ad offrire. Quest’anno tra i tanti personaggi famosi che hanno scelto il nostro porto – conclude l’ing. Marconi – tanto per dirne alcuni c’è stato il mitico ex capitano del Napoli Antonio Juliano, un insigne scienziato come il prof. Giancarlo Barbarino, tra i primi nostri clienti fin dall’inaugurazione e tantissimi stranieri che hanno ormeggiato a lungo alle banchine del Marina di Procida, rapiti dal fascino dall’isola di Arturo”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©