Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

"I mafiosi italiani sono intelligenti"

Massimo Scattarella elogia la mafia al gf spagnolo



Massimo Scattarella elogia la mafia al gf spagnolo
14/02/2010, 11:02

NAPOLI - Italiani popolo di santi, poeti, navigatori e...mafiosi orgogliosi d'esserlo. E' questo, il triste quadro che da della nostra gente il buon Massimo Scattarella; tra le menti "brillanti" del gf 10 italico che oramai ha fatto della partecipazione ai reality la sua professione. Dopo la cacciata dal grande fratello Italiano per una bestemmia, infatti, Massimo si è introfulato nel big brother spagnolo e si è fatto subito riconoscere con un pietoso elogio alla mafia italiana; comparata a quella Messicana che sarebbe, a suo dire, meno bella, intelligente e potente di quella nostrana.
"Mafia italiana più di famiglia, cuore", inizia a raccontare con fierezza Scattarella che poi, sempre più orgoglioso, continua interrotto da un "Mas classe, no?" di un altro degli inquilini della casa. L'italiano annuisce baldanzoso e poi continua:"Mafia messicana solo droga, per strada...mafia italia cervello (si tocca le tempie), persone intelligenti (scandisce bene)". Felice di aver catturato l'attenzione dei suoi "colleghi", l'uomo continua e rincara la dose:"Mafia italiana ha tutto...politica, palazzi, città...e poi il "Capo dei Capi" è bello".
Qualcuno potrebbe sminuire pericolosamente l'episodio, asserire magari che si tratta solo di un commento lasciato da una persona che non brilla né per cultura, né per intelligenza. Ma la gravità del tutto è che, queste considerazioni, Scattarella non le ha fatte in un bar con degli amici ma durante un programma seguitissimo. Senza contare poi l'enorme insulto arrecato a tutti coloro che ad opera della malavita organizzata sono morti. A questo punto ci si chiede per quanto ancora il Gf si prodigherà di donare così tanta visibilità a casi umani, omicchi e bamboccioni intrappolati in corpi da culturisti. E' questa l'Italia che si vuole? Risposta retorica ad una domanda magari banale: evidentemente si....intanto, di sicuro, lasciarsi andare ad osservazioni come "Ah tanto io il grande fratello non lo guardo" è molto sciocco e pericoloso. Non si può infatti far finta che non ci siano oltre 6 milioni che, la trasmissione mediaset, la seguono con vivo interesse.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©