Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Con uno scarto di 16 voti dagli altri concorrenti

Matteo vince X-Factor



Matteo vince X-Factor
20/04/2009, 09:04

Matteo Becucci, dopo aver superato Jury e i The Bastard sons of Dioniso al televoto, è diventato il nuovo vincitore di X-Factor aggiudicandosi un contratto discograficodal valore di 300 mila euro. Il suo vantaggio sugli altri concorrenti è stato di soli 16 voti.
Dopo 14 puntate con una media del 14% di share, ieri circa 3 milioni di spettatori erano incollati alla tv in occasione della finalissima che ha concluso la seconda edizione del programma canoro condotto da Francesco Facchinetti.
Antonio Marano
, il direttore di RAI 2, si dichiara piacevolmente sorpreso dai risultati ottenuti con X-Factor. "Sebbene, parlando di audience, il programma non ha ottenuto gli stessi risultati di Amici" - continua - "X-Factor si è ritagliato uno spazio di alto livello, da non sottovalutare".
Lo stesso Fabrizio Del Noce, direttore uscente di RAI 1, ha voluto che l'ultima puntata fosse trasmessa sulla sua rete e non ha escluso che nel 2010 potrà esserci una collaborazione tra X-Factor ed il Festival di Sanremo.

Inoltre ieri i The bastard sons of Dioniso, Jury e Matteo hanno cantato due cover a testa, accompagnati rispettivamente da Elio e le Storie tese, Gianluca Grignani e Riccardo Cocciante, che ha anche parlato del suo concerto che si terrà il 30 maggio all'Arena di Verona. Tre vallette d'eccezione come Luisa Corna, Claudia Andreatti e Miriam Leone hanno curato i collegamenti con le città d'origine dei tre finalisti: Brecia per Jury, Pergine Valsugana (Trentino) per i Bastrd sons e Livorno per Matteo.

Il successo del programma è dovuto anche alla presenza di tre personaggi forti come Simona Ventura, Morgan e Mara Maionchi, i tre giudici del programma. La Ventura sostiene di essere molto fiduciosa sulle sorti di questo show canoro. "Sono fiera di aver creduto in questo programma" - dice Simona - "il pubblico ha capito che lavoriamo con serietà e per questo ci ha premiati. Lavorare qui mi ha fatto ricordare gli esordi delle Iene, anche in quel caso i risultati iniziali non erano del tutto soddisfacenti, eppure continuando a lavorare con impegno il programma ce l'ha fatta. Oggi è sotto gli occhi di tutti il successo delle Iene, e mi auguro che X-Factor avrà la stessa sorte".

A fine programma, Chiara Tortorella e Federico Russo si sono collegati con la fabbrica della Sony e hanno mostrato il primo cd che arriverà fra pochi giorni nei negozi.

Commenta Stampa
di Luana Rescigno
Riproduzione riservata ©