Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Med Walking Festival, I Edizione

Il primo Festival del Camminare del Sud Italia

Med Walking Festival, I Edizione
11/06/2013, 09:28

TRENTINARA - Mundus Vivendi presenta il Med Walking Festival, primo Festival del Camminare del Sud Italia. Tre giorni e tredici eventi accompagneranno il weekend tra il 14 e il 16 giugno a Trentinara e in vari luoghi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Un programma fittissimo, tra camminate, passeggiate, lezioni di nordic walking, mostre e workshop di fotografia, degustazioni di prodotti tipici locali, fiera mercato, Massimo Ferrante, in concerto, con un’area campeggio libero, tutto all'insegna della scoperta della natura.


L’iniziativa offrirà al pubblico la conoscenza di ciò che, un tempo, scandiva le giornate dei camminatori, lungo i sentieri secolari del Parco, con la presenza di guide turistiche e accompagnatori esperti. Un viaggio che percorrerà l’anima del Cilento, raccontata attraverso il cammino e i suoi viaggiatori. I partecipanti potranno lasciarsi suggestionare dal paesaggio delle Gole di Tremonti, dove l’eroico Spartaco combattè la sua ultima battaglia e rivivere così la storia antica di chi sfidò l’Impero. Oppure godere di ciò che resta di Roscigno Vecchia, della bellezza delle sorgenti del Sammaro, o ancora del rustico Sentiero del pane, inserito anch’esso nel più ampio progetto del recupero delle tradizioni cilentane, con l’oramai consolidata Festa del Pane di Trentinara.

Una manifestazione pienamente inserita nella tradizione, oramai decennale, dei Walking Festival, tipici dei paesi nord europei e dal basso impatto ambientale, volta non solo a stimolare la conoscenza di un territorio integro e unico, come quello cilentano, ma soprattutto ad avviare una riflessione sul tema del cammino e del suo potere rivoluzionario.

Camminare è saper ascoltare ciò che ci circonda e sapersi riappropriare del ritmo lento di quei luoghi ancora legati alla tradizione e al folklore, "non c'è tristezza che, camminando, non si attenui e lentamente si sciolga", scriveva Romano Battaglia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©