Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Mediterraneo e Occupazione e "L'attacco ai magistrati" del giudice Pepino


Mediterraneo e Occupazione e 'L'attacco ai magistrati' del giudice Pepino
14/03/2013, 13:00

Domani all'Università Suor Orsola Benincasa si svolgeranno due appuntamenti molto interessanti.

 

Alle 15 l'incontro “Europa e Mediterraneo, nuove prospettive di cooperazione civile e commerciale a confronto: i risvolti occupazionali”, ideato e promosso dall’Ufficio di Job Placement dell’Università Suor Orsola Benincasa, in collaborazione con l’Istituto di Cultura e Relazioni Internazionali, con l’obiettivo di illustrare a studenti universitari e giovani laureati il positivo scenario occupazionale offerto dalle relazioni commerciali sempre più fitte tra i diversi territori campani e i Paesi del bacino del Mediterraneo. Un bacino da sempre considerato come un grande potenziale di sviluppo per tutto il Mezzogiorno d’Italia ma mai sfruttato appieno.Alla discussione coordinata da Lucilla Gatt, prenderanno parte il console generale di Francia a Napoli, Christian Thimonier, il console generale di Tunisia a Napoli, Nasreddine Boubakri, il presidente della Fondazione Mediterraneo Michele Capasso e Rocco Conte, responsabile dei progetti nei paesi in via di sviluppo per l’ONG “Laici Terzo Mondo”.

 

 

Alle 17 la presentazione del volume di Livio Pepino “Forti con i deboli. Giudici, giustizia, politica” (Rizzoli Editore).

Ex membro del CSM, Livio Pepino è stato sostituto procuratore di Torino, presidente di Magistratura democratica e giudice di Cassazione, ed il suo libro "è una durissima condanna contro quella magistratura che ha smarrito il senso del proprio mestiere: processi di mafia senza colpevoli, politici intoccabili, bancarottieri impuniti: da anni la giustizia ha rinunciato a combattere i “poteri forti”, ottenendo pochi risultati contro grandi criminali, politici e finanzieri senza regole".

 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©