Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

"Memoriae" una giornata per non dimenticare

Indurre l'uomo a non ripetere gli stessi errori

.

'Memoriae' una giornata per non dimenticare
07/02/2011, 14:02

NAPOLI - “Memoriae”, la kermesse promossa dall’associazione Libera Italiana e dalla Fondazione Mediterraneo, unitamente al patrocinio della Regione Campania, cerca di far conoscere alle nuove generazioni, attraverso iniziative, testimonianze e racconti di sopravvissuti, una pagina di storia dolorosa non solo della città di Napoli, ma dell’intera ‘umanità.
L’appuntamento, di oggi, presso la sala Filangieri del Tar Campania, ha cercato di ripercorrere le tappe della “memoria”.
In memoria delle vittime della Shoah, giovedì alle 9, nell’aula Coviello della facoltà di Giurisprudenza Federico II, si discuterà di memoria vivente e di sperimentazione crudele perpetrata nei confronti di tantissimi ebrei nel convegno “La cavia umana gli esperimenti nei lager nazisti“, organizzato dal Comitato etico per le attività biomediche “Carlo Romano” dell’università Federico II in collaborazione con il Centro interuniversitario di Ricerca e Bioetica. All’iniziativa intervengono, tra gli altri, il rabbino capo della Comunità ebraica, Shalom Bahbout e Giuseppe Lissa, docente di Filosofia Morale alla Federico II.

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©