Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Metti la mente in gioco, a Mentathlon


Metti la mente in gioco, a Mentathlon
12/01/2012, 10:01

Al via il Campionato Nazionale rivolto al “muscolo” cervello e organizzato da Assomensana. Dal 30 gennaio, tutti, a qualunque età, potranno partecipare alle gare online, ma solo i migliori disputeranno dal vivo la finalissima a Rimini Wellness, a maggio.


“Alla ricerca della memoria perduta!” con Mensana Jones: sono lo slogan e il personaggio-simbolo che caratterizzano il videogioco ideato da ASSOMENSANA (Associazione non profit per la ricerca anti-aging cerebrale) e fulcro della prossima edizione di MENTATHLON®, la competizione che mette in gara le menti degli italiani sul sito www.mentathlon.it <http://www.mentathlon.it> . Al torneo, che sarà lanciato online e su Facebook il 30 gennaio, possono iscriversi tutti, senza distinzioni di età anagrafica, di grado d’istruzione o di quoziente d’intelligenza. I concorrenti verranno solamente suddivisi in due categorie: junior (dai 18 ai 49 anni) e senior (dai 50 anni in su), che si sfideranno in match di logica, fluenza verbale, attenzione, memoria visiva e verbale, calcolo, ragionamento, concentrazione, orientamento, etc., attraverso appositi test, strutturati a più livelli di difficoltà crescente.

Le prove di MENTATHLON® si svolgeranno online e su Facebook fino al mese di maggio, mentre le semifinali e le finali, accompagnate da altri giochi/spettacolo fuori concorso, si terranno dal vivo a Rimini Wellness, evento/rassegna incentrato su sport e benessere che è in programma a RiminiFiera dal 10 al 13 maggio. Nel contesto, i vincitori junior e senior per ogni disciplina mentale si confronteranno in un “fuori gara intergenerazionale” che dovrebbe offrire risultati sorprendenti, a detta degli specialisti. «MENTATHLON® è un’opportunità per confrontarsi giocosamente con altre persone, ma soprattutto con se stessi, verificando il livello delle proprie abilità mentali», commenta il dottor Giuseppe Alfredo Iannoccari, presidente di Assomensana, «Il concorso è ideale per tutti, qualunque sia il tipo di attività lavorativa e professionale svolta, perché gli esercizi stimolano le funzioni cerebrali e sono culture free, in quanto non richiamano conoscenze pregresse. Basta avere la “testa a posto” e il gioco è fatto! Eppure la maggior parte delle persone continua erroneamente a credere che “ad una certa età” sia inevitabile perdere la propria efficienza mentale. MENTATHLON® nasce dalla consapevolezza che invecchiare in piena forma fisica non è sufficiente e che solo una mente lucida e attiva permette di godere di una vita autonoma e proficua. Per questo motivo tutte le attività del nostro Campionato saranno accompagnate da una Campagna Sociale per la sensibilizzazione verso il benessere mentale».

A Rimini Wellness, i partecipanti a MENTATHLON®, che avranno superato la serie di gare di abilità cognitive, verranno raggruppati in otto categorie e i vincitori di ognuna disputeranno semi-finali, finali e finalissima. Gli otto campioni affronteranno un turno estremo: quattro vincitori “Under 50” e quattro “Over 50” dovranno vedersela con giochi extra, contraddistinti da difficoltà mai viste nelle sessioni precedenti. I due “superstiti” avranno accesso alla superfinalissima che li spremerà fino all’ultimo neurone.
Tutti i test sono stati messi a punto dai neuropsicologi di Assomensana che li propongono, appunto dal 30 gennaio, sotto forma di gioco virtuale a 2D, sullo stile dei quiz televisivi attuali. In pratica, lo scopo del gioco è quello di raggiungere e superare determinati livelli di capacità cognitiva su più funzioni. «Anche se MENTATHLON® è una gara, non è detto che debbano allenarsi solo i concorrenti!», precisa il presidente Iannoccari, «Per dare la possibilità a tutti di fare del sano fitness della mente, mettiamo a disposizione sul sito un divertente e utile test online, sempre in forma di gioco, che consente di mantenere in costante allenamento alcune delle più importanti facoltà dell’intelletto. In soli 10 minuti, grazie a diversi esercizi in progressione, si possono potenziare memoria procedurale, logica e così via e, al termine, si può avere un riassunto delle abilità esercitate e il relativo stato di benessere. Inoltre il gioco con Mensana Jones resterà online anche dopo le finali, senza soluzione di continuità, e sarà rinforzato periodicamente con nuove sfide, per arrivare lucidi e brillanti alle finali dell’anno prossimo». Intanto, tutti pronti ai posti di combattimento e… vinca il migliore a MENTATHLON® 2012!

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©