Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

In uscita la prima biografia postuma non autorizzata

Micheal Jakson: era gay ed anoressico


Micheal Jakson: era gay ed anoressico
12/07/2009, 13:07

Sarebbe probabilmente più rispettoso un lungo silenzio post-mortem per il grande Jako ma, per un uomo che ha fatto della sua vita uno spettacolo perpetuo (a volte grandioso, a volte ambiguo; altre ancora triste), non si poteva pretendere una fine mite e pacata. E così iniziano le speculazioni più o meno sfacciate che, a partire dalla prima biografia postuma non autorizzata firmata da Ian Halperin, sono diventate eventi giornalieri. Per carpire tutti i segreti del re del pop, Halperin si sarebbe addirittura finto parrucchiere.
Nel suo libro (che uscirà martedì prossimo e che si intitola:"Senza Maschera), l'autore svela tutti i segreti più intimi della pop star più famosa di tutti i tempi e descrive un Michael anoressico, omosessuale, tossico ma sicuramente non pedofilo. Un grande artista afflitto da problemi ancora più giganteschi e schiaccianti; un uomo che pareva consapevole dalla sua fine imminente...tanto da aver detto alla giovane Paris:"Non te la prendere se non arriverò alla prossima festa del papà".
Biografie postume e cumuli di misteri, indiscrezioni, autentiche "visioni" (con alcuni fan che giurano di averlo avvistato in diverse parti del mondo) accompegnaranno probabilmente ancora per lungo tempo la sparizione di Jako. Secondo il discutissimo padre ottantenne, Michael sarebbe stato ucciso dai farmaci e, tale ipotesi, non è scartata dagli inquirenti. Ancora nessuna teoria può essere però reputata definitiva se prima non ci saranno i risultati dell'autopsia (previsti tra due settimane). Qualcuno (i più) si è ricoradato del bimbo prodigio divenuto poi adulto complessato e depresso solo dopo la sua morte; altri, invece, sono morti giorno per giorno insieme al loro intramontabile beniamino. "Show Must go on", direbbe un altro grande, indimenticabile della musica contemporanea...show must go on, Michael; anche se il sipario per te s'è chiuso da un po'.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©