Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Dal 9 al 18 settembre la 16esima edizione

“Milano Film Festival”: tante le novità progettate


“Milano Film Festival”: tante le novità progettate
05/09/2011, 21:09

Si terrà dal 9 al 18 settembre la 16esima edizione del “Milano Film Festiva”. Tra le novità il cambio nella direzione: Beniamino Saibene e Lorenzo Castellini lasciano il posto ad Alessandro Beretta e Vincenzo Rossini. Della giuria che assegna il premio per il miglior lungometraggio fanno parte i registi Daniele Basilio e Michal Kosakoswki, la conduttrice radiofonica Barbara Sorrentini, Philippe Azoury del quotidiano francese Liberation e il critico cinematografico rumeno Mihai Chirilov.
“Milano -spiega Stefano Boeri, assessore alla Cultura del Comune- ha tutto per diventare una delle capitali europee del cinema. Ha un mondo di produzione indipendente non solo nel campo della produzione cinematografica in senso stretto ma anche nella produzione di video, dalla documentazione alla pubblicità che è straordinaria. Ha delle scuole -prosegue- su cui noi vogliamo assolutamente investire, a partire dalle scuole civiche e ha diverse piattaforme comunicative: ‘Milano Film Festival’ è la principale, ma ce ne sono anche altre che vanno da 'Film maker' al 'Festival del cinema africano'”. “Credo -conclude Boeri- che dobbiamo dare a Milano un’immagine forte a livello internazionale, quindi penso che 'Milano Film Festival' deve diventare il nodo attorno cui ricostruire un'immagine forte del cinema milanese".
Diverse le categorie in gara e i premi riservati ai partecipanti. Tra le novità anche nuove location che si aggiungono a quelle storiche: Anteo spazio cinema, auditorium San Fedele e cinema Rosetum si affiancano a Teatro Strehler, Teatro Studio e Parco Sempione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©