Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Ministro Galan saluta la XVI edizione di Marinando


Ministro Galan saluta la XVI edizione di Marinando
03/11/2010, 13:11


ROMA - “Oggi viviamo in un’epoca contrassegnata dalla necessità, anzi dall’urgenza, di costruire un rapporto consapevole e rispettoso nei confronti dell’ambiente. Ecco perché ritengo importante il lancio della XVI edizione di Marinando, campagna che ha il grande merito di avvicinare i giovani alla cultura e alle tradizioni del mare e della pesca”. Con queste parole il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Giancarlo Galan, commenta l’edizione 2011 della storica campagna Marinando, promossa dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali per sensibilizzare gli studenti delle scuole secondarie di primo grado di tutta Italia (ragazzi di età compresa tra 10 e 14 anni) sull’importanza del mare e delle sue risorse, sulla cultura e sulle attività tradizionali legate all’ambiente marino.
“Nel salutare questa nuova edizione di Marinando, vorrei anche cogliere l’occasione di esprimere apprezzamento e gratitudine per il prezioso lavoro che, negli anni, tanti studenti insieme ai loro insegnanti hanno realizzato. Un sentito ringraziamento anche a tutti coloro che, da dietro le quinte, hanno saputo sostenere e promuovere questa campagna”.
La nuova edizione si rivolge alle scuole e, per il teatro, anche alle associazioni ed enti culturali, attraverso due concorsi: “Il pescatore in teatro” e “Video Marinando”, che prevedono l’elaborazione di un soggetto teatrale originale e inedito o la realizzazione di uno spot sui temi del mare e della pesca. Il bando è presente e scaricabile sul sito www.marinando.info.
Tra le rassegne di teatro-scuola più rappresentative del panorama nazionale e internazionale, grazie anche all’unicità del tema affrontato, “Il pescatore in teatro”, realizzato in collaborazione con l’Associazione AGITA, utilizza il laboratorio teatrale come importante strumento formativo e di conoscenza per portare il mare in classe.
Attraverso un percorso creativo gli studenti, guidati dai docenti, potranno infatti approfondire i temi propri del mare: le sue risorse, i miti e la storia, la pesca e le tradizioni, imparando a conoscere il Mediterraneo, bacino millenario di incontro e dialogo tra le culture.
Un apprendimento altrettanto attivo, basato sulla fantasia, la sensibilità e la condivisone, viene proposto ai ragazzi anche attraverso “Video Marinando”, concorso che richiede la realizzazione di un breve spot sui medesimi temi, di durata compresa tra i 30” e i 45”, con relativo backstage.
Una Giuria, composta da rappresentanti istituzionali e da professionisti della comunicazione e del teatro, selezionerà, tra tutti i lavori pervenuti, 10 spettacoli teatrali e 5 video che parteciperanno al Festival di Marinando che, dall’edizione del 1999, si svolge nel mese di settembre nella “città bianca” di Ostuni.
Moltissime le attività in programma durante il soggiorno premio per i 15 gruppi finalisti ospiti della “Settimana Azzurra” di Marinando: visite guidate sul territorio, escursioni, incontri con pescatori ed esperti di mare, ambiente e alimentazione. Le serate, momento qualificante della settimana, saranno invece dedicate al Festival con gli spettacoli teatrali e le proiezioni dei video in concorso.
Dal 2005, inoltre, il Festival di Marinando ospita ogni anno, fuori concorso, quattro scuole provenienti da altri Paesi del bacino del Mediterraneo che, con le 23 Nazioni che vi si affacciano, rappresenta un microcosmo unico di valori e tradizioni condivisi, dove la pesca non è solo fonte di sostentamento ma è parte integrante della cultura e delle memorie. Tra le esperienze di maggiore rilievo dell’intera Rassegna, il laboratorio “Cantieri di mare”, finalizzato alla realizzazione di uno spettacolo corale con oltre 100 studenti rappresentanti di tutti i gruppi presenti, italiani e stranieri, portato in scena durante la serata finale.
La manifestazione si concluderà con una cerimonia di premiazione in cui i due vincitori assoluti dei concorsi di video e teatro riceveranno un trofeo del Presidente della Repubblica.
“Mi auguro che tutti gli alunni e i loro insegnanti partecipino – conclude il Ministro Galan – ai concorsi di Marinando affinché la loro sia un’esperienza di valore, sia da un punto di vista culturale che umano. Spero che questo percorso possa costituire una tappa importante della loro crescita e la solida base per un rapporto sano e corretto con la natura”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©