Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Garimberti prende le distanze: "Parla per sè"

Minzolini: "Bloccare intercettazioni urgente quanto la manovra"



Minzolini: 'Bloccare intercettazioni urgente quanto la manovra'
15/09/2011, 21:09

ROMA - Augusto MInzolini non si smentisce mai. Anche questa sera, il TG1 - oltre ai soliti servizi faziosi a favore del governo - ha ospitato un videoeditoriale del direttore, che - per una pura casualità - ricalca esattamente le posizioni annunciate più volte dal Presidente del Consiglio SIlvio Berlusconi. Ha cominciato a parlare attaccando i giudici di Napoli: "Ci sono state un mare di intercettazioni finite sui giornali per danneggiare l'immagine del premier, probabilmente l'obiettivo connesso". E poi ha aggiunto: "Andrà avanti la lapidazione mediatica che nella testa di qualcuno dovrebbe favorire il cambio di governo. Ma il governo resta perchè continua ad avere i numeri in Parlamento".
E poi la stoccata: "La manovra approvata ieri dalla Camera doveva servire a restituire credibilità al paese, ma sono partite operazioni mediatiche e giudiziarie che finiscono per minare quella credibilità. Ecco perché una legge sulle intercettazioni è necessaria quanto la manovra approvata ieri. L'ultimo a chiederla è stato un leader dell'opposizione come Pierferdinando Casini. Sarebbe ora di farla".
Il primo a prendere le distanze da Minzolini è stato il Presidente della Rai, Paolo Garimberti: "Fermo restando il diritto di ogni direttore di fare editoriali o commenti, l'opinione espressa stasera da Augusto Minzolini è strettamente personale e non impegna in alcun modo la Rai".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©