Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Miss Italia Sorda, integrazione tra il mondo dei sordi e quello degli udenti


Miss Italia Sorda, integrazione tra il mondo dei sordi e quello degli udenti
05/09/2011, 15:09

Fervono i preparativi per “Miss Italia Sorda”, un evento, il primo organizzato in Italia, che nasce da un’idea Anny Tronco, artista sorda di Caserta nonchè Patron del Concorso, e che vuole essere un momento di integrazione tra il mondo dei sordi e quello degli udenti dove i sordi sono protagonisti. Un’iniziativa che ha ricevuto il Patrocinio morale della Città di Caserta, della Provincia di Caserta, di Confindustria Caserta, dell’Ente Nazionale sordi – sezione Caserta. Si tratta di un traguardo eccellente raggiunto dalla Patron Tronco, che sta mostrando massima dedizione alla preparazione della kermesse, prestando attenzione ad ogni minimo dettaglio ed avvalendosi della proficua collaborazione della Coordinatrice della manifestazione Donatella Cagnazzo, della Responsabile Pr Maria Teresa D’Agostino, del Responsabile Ufficio Stampa Stefano Albamonte e del Direttore artistico Pasquale Esposito.
"Un’iniziativa – ricorda la Presidente del Concorso - che nasce dal desiderio d'integrazione tra il mondo dei sordi e quello degli udenti e non vuole essere, senza dubbio un evento discriminatorio, come alcuni sostengono. Nell'ottica dell'integrazione si vuole offrire alle ragazze sorde un'opportunità, spesso negata, di esaltare il loro fascino e la loro bravura, per poter incoronare il sogno della maggior parte di loro: entrare a far parte del mondo della moda e dello spettacolo”.
“È una manifestazione organizzata nei minimi dettagli, in base alle loro tecniche e modi di comunicare, in modo - aggiunge la Tronco - da non far sentire escluso nessuno, come spesso accade in molte altre manifestazioni che non dispongono di strutture mirate”.
“Si tratta di un evento che – conclude Anny Tronco - ha e sta suscitando la gioia di migliaia di ragazze e di spettatori, che giungeranno anche dell'estero. Ciò a dimostrazione di come sia stato gradito".
La presentazione dell’evento avverrà il 23 settembre, nel corso di una conferenza stampa, all’interno del Grande Hotel Vanvitelli di Caserta con la serata Miss in fiore, dove oltre alla presentazione del libro di Sarah Maestri “La bambina dei fiori di carta”, avrà luogo una cena di gala per presentare le miss provenienti da ogni regione d’Italia.
La serata del 24 settembre, si svolgerà al Belvedere di San Leucio in Caserta e vedrà Sarah Maestri come conduttrice della serata, accompagnata dal presentatore sordo Giuseppe Amorini e Pamela Prati, madrina d' eccezione. La serata sarà all’insegna delle emozioni e della voglia di fare e di dare da parte delle ragazze presenti al concorso, provenienti da tutta Italia, che si contenderanno la fascia di M.I.S. – Miss Italia Sorda. La prima classificata prenderà parte a Miss Deaf of the World 2012 e Miss Deaf Europe 2012 a Praga. Le miss saranno giudicate da una giuria di altissimo livello, con ospiti di eccezione, come il Presidente nazionale Ens Giuseppe Petrucci, l’attore Raffaele Balzo, l’immobiliarista e imprenditrice romana Rosalba Esposito, il regista Angelo Antonucci, la scrittrice Maria Giovanna Luini, l’attrice Annamaria Malipiero e la giornalista Tg Uno Rai Lis Laura Santarelli. Per il parterre de rois, hanno già dato la loro adesione e presenza certa, il Presidente della Provincia di Napoli, l’on. Luigi Cesaro, l’Assessore alle politiche sociali della Provincia di Caserta, la dott.ssa Rosa Di Maio, del Presidente della Commissione Trasparenza della Regione Campania, l’on. Nicola Caputo e della componente della Commissione contro le discriminazioni della Regione Campania, l’On. Angela Cortese. A questi si aggiungeranno altre alte cariche politiche ed istituzionali, di cui alcune facente parte dell’Esecutivo nazionale, da rappresentanti del giornalismo italiano e da esponenti della società civile e dell’associazionismo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©