Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

MòNapoli altro non è che una vera riconquista Napoletanità

La città di Partenope ha perso la sua essenza

MòNapoli altro non è che una vera riconquista Napoletanità
11/06/2013, 14:57

NAPOLI - Durante i tre giorni di gara (21-22-23 giugno 2013), le squadre avranno in consegna delle buste che conteranno tutte le varie prove da superare. Le prove vertono su argomenti relativi alla città di Napoli divise in ambiti: storico-artistico, ludico-fisico-sociale, musicale e teatrale-cinematografico. Ogni squadra dovrà trovare sette buste: una durante il primo giorno, tre durante il secondo e ulteriori tre durante il terzo e ultimo giorno. Inoltre al termine della giornata di sabato 21 giugno, verrà consegnata un’ulteriore busta facoltativa definita “extra” utile a recuperare punti o ad aggiungere punteggio alla propria classifica.

 

Una volta completate tutte le prove descritte all’interno della singola busta, quest’ultima dovrà essere consegnata, al NarteA Village (piazza del Gesù), entro un termine massimo di orario, che verrà comunicato ad ogni singola squadra.

 

La conquista dei punti avviene grazie alla risoluzione dei quesiti, al tempo impiegato per la consegna della busta e grazie alle prove “extra”!

 

Ogni prova, a seconda della difficoltà, avrà un proprio punteggio. Non è obbligatorio svolgerle tutte. Per quanto riguarda le prove fotografiche e video, in esse deve comparire, obbligatoriamente, almeno un componente della squadra. Le risposte devono essere complete, pena l’annullamento delle stesse. Vince la squadra che totalizzerà più punti, in caso di parità verrà assegnata una prova supplementare a discrezione dell’organizzazione che decreterà la squadra vincitrice.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©