Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Nuovo fronte aperto nella guerra Berlusconi-Murdoch

Mondiali di calcio: Mediaset chiede i diritti a Sky


Mondiali di calcio: Mediaset chiede i diritti a Sky
07/04/2010, 17:04

La mediaset ha avanzato una richiesta di arbitrato da parte di Sky direttamente alla Camera di Commercio di Milano. Obiettivo: ottenere i diritti televisivi per trasmettere tutte le partite previste per i mondiali di calcio Sudafrica 2010 e Brasile 2014. Il clamoroso sta nel fatto che, come noto, Sky italia è titolare esclusiva dei diritti televisivi a pagamento (e che pagamento) per trasmettere gli incontri sia sul satellite che sul digitale.
Secondo gli impegni sottoscritti con la Commissione Ue, però, il colosso di Rupert Murdoch conserva l'assoluta ed "intoccabile" esclusività per quanto riguarda i mondiali solo sul satellite mentre, per il digitale, è obbligata a cedere i pacchetti premium a chi ne faccia richiesta. Il tutto, come intuibile, purchè tale concessioni siano richieste "a condizioni non discriminatorie".
Da ricordare un dettaglio non trascurabile: sky aveva infatti a sua volta acquistato i diritti pay direttamente dalla Rai. Ora, secondo le richieste di mediaset, sarà costretta a cederli tutti per la piattaforma digitale.
Il mega imprenditore australiano ed il nostro presidente del Consiglio si sfidano da tempo a colpi di share e di spazi televisivi. Rispetto ai mondiali del 2006, quando il digitale era attivo ma ancora molto poco diffuso, il problema dell'offerta pay non esisteva. Ma oggi? Mediaset Premium ha sfidato e superato il gigante satellitare già a Firenze e Napoli e si appreza a raggiungerlo a Roma. L'offerta del campionato di serie A della rete berlusconiana costa infatti meno e per questo si è diffusa a macchia d'olio in numerose regioni.
E così, mentre mediaset chiede l'affidamento ad un arbitrato per la risoluzione di una controversia decisamente intricata e che cela enormi interessi, Sky prepara il contrattacco e chiede alla Commissione Ue di ridiscutere le condizioni stabilite nel 2003; quando si prevedeva che la tv si Murduch approdasse sul digitale solo nel 2011. La richiesta in tal senso è semplice: anticipare i tempi ed arrivare dul decoder divenuto obbligatorio in quasi tutte le regioni già nel 2010. La decisione della commissione si conoscerà ad aprile e, se Sky sarà ascoltata, saranno sicuramente botte da orbi tra i due titanici media. Intanto, da Milano, sembrano già sicuri di aver vinto la contesa per i prossimi mondiali. In tutte le pubblicità radiofoniche e televisive, infatti, si parla già di "tutte le partite dei mondiali 2010 visibili grazie a Mediaset Premium".

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©