Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

"Mondo Intero": al via lo sportello per gli immigrati

Comune di Napoli e Federconsumatori insieme per il sociale

'Mondo Intero': al via lo sportello per gli immigrati
14/02/2011, 11:02

NAPOLI - E' partito lo sportello degli immigrati al comune di Napoli, in collaborazione con la Federconsumatori Campania. Un servizio di assistenza, informazione e orientamento rivolto a tutti i cittadini migranti della città partenopea. Lo sportello “Mondo Intero”, è stato presentato presso la sala giunta del comune di Napoli, alla presenza anche del sindaco, Rosa Russo Iervolino, dell’assessore alle politiche sociali, Giulio Riccio e del presidente Campano di Federconsumatori, Rosario Stornaiuolo. «Un passo importante per la città di Napoli – ha affermato il presidente regionale della Federconsumatori, Rosario Stornaiuolo – che ha come obiettivo primario quello di diffondere una cultura dell’accoglienza e della solidarietà, di stabilire con chi si rivolge a noi un rapporto che prosegua oltre lo svolgimento di una pratica». Lo sportello è rivolto a tutti gli extracomunitari che hanno bisogno di informazioni e assistenza per quanto riguarda la loro permanenza regolare nel nostro Paese, sia dal punto di vista amministrativo che dal punto di vista delle opportunità e dei vincoli esistenti. «Con questo progetto – continua Rosario Stornaiuolo – mettiamo in atto il rispetto della Costituzione. Vogliamo rendere i cittadini liberi – prosegue il presidente campano della Federconsumatori – ma una persona che non conosce le cose non è libera e noi abbiamo intenzione, verso tutta la comunità degli immigrati, di metterli a conoscenza di tante cose».In via sperimentale per quattro mesi, tre mediatori culturali, con il supporto degli operatori degli Urp cittadini coinvolti, svolgeranno attività d’informazione in materia di: legislazione vigente, diritti di cittadinanza, orientamento formativo, ricongiungimento familiare, problemi riguardanti la
casa, il lavoro al fine di favorire l’integrazione e la tutela delle comunità etniche presenti sul territorio cittadino.
A concludere la presentazione il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, che con grande soddisfazione ha presentato il progetto. «Con quest’iniziativa – ha affermato il sindaco Iervolino – rovesciamo la logica dell’indifferenza e andiamo in una logica di democrazia. A forza di piccoli passi – continua Rosa Russo Iervolino – si scardina una mentalità e si cambiano anche grandi cose». Accoglienza, informazione, consulenza, accompagnamento, tutela, studio e controllo, promozione e progettazione. Questa saranno le parole chiave per i mediatori che saranno agli sportelli dove sarà possibile avere informazioni su: documenti amministrativi, tributi comunali, conto correnti e finanza, problematiche relative al lavoro, fatturazioni e problematiche relative al permesso di soggiorno.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©