Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

MORTO LO SCRITTORE FRANCESE MARCEL SCHNEIDER


MORTO LO SCRITTORE FRANCESE MARCEL SCHNEIDER
23/01/2009, 10:01

Lo scrittore francese Marcel Schneider, considerato il romanziere del sogno e del fantastico, e' morto ieri nella sua casa di Parigi all'eta' di 95 anni. L'annuncio della scomparsa e' stato dato dal suo editore Grasset. Per vent'anni e' stato presidente della giuria del prestigioso Prix Medicis, svolgendo contemporaneamente l'attivita' di critico letterario e musicale. Il suo prossimo libro, "Il faut laisser maisons et jardins", uscira' in Francia il prossimo 10 febbraio. Specialista della litteratura fantastica, su cui ha scritto numerosi articoli e saggi, Schneider ha fatto parte di un'esclusiva cerchia intellettuale che comprendeva Andre Gide, Georges Dumezil e Paul Morand ed e' stato uno dei frequentatori piu' assidui del salotto letterario parigino di Anna de Noailles. Prima di dedicarsi completamente alla narrativa e alla critica letteraria, Schneider aveva iniziato la sua attivita' professionale come insegnante di liceo. Come scrittore esordi' nel 1947 con "Le granit et l'absence", un romanzo ispirato dal sogno e dal fantastico. Influenzato dal surrealismo, tra la fine degli anni Quaranta e i Cinquanta trascorse un'intensa vita mondana, frequentando i circoli culturali di Parigi, i teatri di opera e i festival musicali delle principali capitali europee, che ha poi raccontato quarant'anni piu' tardi nel libro di memorie autobiografiche ''Il palazzo dei miraggi'' (1992).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©