Cultura e tempo libero / Mostre

Commenta Stampa

Mostra di pittura di Mario Modica a Cava de' Tirreni


Mostra di pittura di Mario Modica a Cava de' Tirreni
17/05/2012, 11:05

Sabato 19 maggio Mostra di Pittura a Cava dei Tirreni del M° Mario Modica
Riflessi e virtuosismi cromatici raccontano della sapienza pittorica che si estrinseca in tele ed acquerelli in mostra nella citta Metelliana. Il 19 maggio apre a Cava dei Tirreni la mostra pittorica di Mario Modica che presenta ad un nuovo pubblico la sua ultima produzione composta principalmente da tele eseguite con ricerche iperrealistiche, dove gli acrilici esaltano la tematica del mare. Cosi nel salone espositivo del Comune di Cava l’artista proporrà una nuova emozione pittorica fatta di vibrante colore, un colore sapientemente dosato e ricercato anche in acquerelli di gusto. La malia di questa tecnica richiede velocità di tocco, idee chiare e mano ferma, affinché l’essenza cromatica conservi le sue trasparenze preziose come visioni felici. Modica cattura armonie per fermarle nel tempo, cerca l’iperrealismo dell’emozione non l’emulazione fotografica, e qui le sue atmosfere solari non si fermano alle immagini descrittive ma con sapienze emozionali fa parlare il colore che coinvolge a pieno il fruitore. L’artista attraverso la natura racconta scene calde e vibranti a volte placide e soffuse, lasciando intuire paradisi perduti e riafferrati in un sogno estivo ad occhi aperti. Cosi il racconto è accentuato da una tavolozza policroma dove i colori si accostano con delicatezza, avvolgenti e vellutati ma sempre modulati su un pensiero che si lascia cullare nella dolcezza totale di universi sereni. Ecco, tanto traspare nelle opere che Modica espone a Cava dei Tirreni, frutto di una lunga esperienza pittorica fatta di emozioni e frammenti di natura, derivanti dalla sua terra natia Foggiana, dalla solare Gallipoli, alle marine lussureggianti della Costiera Amalfitana e Cilentana di Casal Velino. Mario Modica si innamora delle cose belle che trasmettono emozioni, la sua è una nuova sfida basata sul colore che gioca e si fa grande in un orizzonte cosmopolita, dove ogni marina è luogo dell’anima e motivo di riflessioni che si ritrova in un racconto infinito in cui la bianca vela dell’anima lo conduce oltre l’azzurro. La mostra sostenuta da Travel the Best by Sorrentino è presentata dal professore Giuseppe Maiese e dal sindaco di Cava Marco Galdi .
Esperienze d’arte vissute
Mario Modica, una vita per l’arte, già docente di disegno e storia dell’arte per 40 anni nel liceo Scientifico di Vallo della Lucania, è fondatore de “Accademia Cilento ed oltre”, guidando un folto gruppo di pittori che lo hanno seguito dal Cilento a Savolinne in Finlandia in innumerevoli esposizioni.
Opere di grandi dimensioni sono state realizzate in chiese e palazzi pubblici, come il pannello ceramico che occupa il frontespizio del Palazzo Arcivescovile di Vallo della Lucania ed ancora l’altra maiolica sulla facciata delle case canoniche adiacenti. Si possono ammirare i due grandi affreschi realizzati nelle absidi delle chiese SS. Trinità di Casal Velino e della Madonna del Mare di Ascea Marina, oltre ai due portali in metallo rispettivamente nel Santuario di S. Maria delle Grazie in Vallo della Lucania ed alla chiesa di San Pietro a Cuccaro Vetere-
Dal 2010 Modica vive a Bologna in via Fattori, portando avanti numerosi programmi artistici e studi innovativi, fra l’altro è attivo nel direttivo dell’U.C.A.I. di cui ne è direttrice Gabriella Gallingani .
Attualmente Mario Modica è direttore Artistico del Circolo Militare di Bologna dove nello scorso gennaio ha organizzato una collettiva a cui hanno partecipato 15 artisti cilentani e 30 dell’area Bolognese.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©