Cultura e tempo libero / Mostre

Commenta Stampa

Mostra e asta progetto INCENDIUM

Iniziativa di solidarietà a sostegno di Città della Scienza

Mostra e asta progetto INCENDIUM
13/06/2013, 09:53

Martedì 18 giugno alle ore 12 nella sede del PAN al secondo piano si terrà la conferenza stampa, a porte chiuse, sulla Mostra-Asta INCENDIUM che si aprirà il pomeriggio alle ore 17.30. Saranno presenti: Maria Lorenzi della Commissione cultura del Comune di Napoli, Linda Irace presidentessa dell’Associazione Tempolibero, Fabio de Chirico Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed etnoantropologici della Calabria e dell’Umbria, Luigi Amodio, Direttore Generale Fondazione IDIS-Città della Scienza, Annamaria Schena, Delegata pari opportunità Unione Industriali della provincia di Napoli, Pompeo Paparo, editore del catalogo e i 139 artisti che hanno contribuito a realizzare l’evento. Segue aperitivo.

Giunge alla sua fase strategica il Progetto INCENDIUM promosso dall’associazione culturale TEMPOLIBERO.

Incendium è una grossa iniziativa di solidarietà a sostegno della ricostruzione di Città della Scienza.  

Con l’associazione TempoLibero, 139 artisti da tutta Italia e dal mondo per una mostra che aprirà i battenti al PAN il 18 giugno alle ore 17,30 con la presenza dell’Assessore alla cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele e una successiva vendita all'asta, il giorno 20 giugno sempre alle 17,30 che vedrà schierato al fianco dell’associazione TempoLibero e dei suoi partner,  il banditore Luciano Carnaroli. Il ricavato della vendita sarà devoluto a Città della Scienza. Un catalogo, curato da Clorinda Irace e pubblicato dall’editore Paparo, illustra l’iniziativa e permette a chi volesse inviare un’offerta a distanza di partecipare all’asta. E’ consultabile on line al sito www.incendium.it.

 

Artisti napoletani ed internazionali, di diverse generazioni e di diverse scuole,  per una iniziativa di arte e cultura  importante che li ha visti disponibili ad abbassare le quotazioni delle proprie opere per avvicinare all’asta anche un pubblico non esperto ma desideroso di sostenere l’iniziativa.

 

Il progetto ha puntato sull’idea di rete riunendo una molteplicità di soggetti diversi intorno ad un’operazione creativa e gioiosa. Le Istituzioni al fianco dell’inventiva degli artisti e della cittadinanza attiva di associazioni, fondazioni, aziende, mondo del volontariato e banche per dire no alle logiche distruttive e schiaccianti dei prepotenti e di quanti offendono la città e le sue energie migliori.

 

Patrocinano l’iniziativa L’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, il PAN Palazzo delle Arti Napoli e l’Unione industriali di Napoli e l’editore Paparo.

                                   

Affiancano l’associazione TempoLibero nella diffusione e nella pubblicizzazione dell’evento: Action aid,  Accademia musicale Giuseppe Verdi, Associazione Acquachaira sport, Commissione Cultura del Comune di Napoli, Ciaccio Brocker, Museo CAM arte contemporanea, Clinica Mediterranea, Associazione Farmaciste insieme, Fondazione Cannavaro- Ferrara, Fondazione Santobono-Pausillipon,  Il mondo di Suk, network,  Ordine dei farmacisti di Napoli, Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili del tribunale di Napoli, Associazione I Palazzi di Napoli,  Paparo editore, Associazione Peepul, Reteuropa Rete d’impresa, Associazione Terra Libera, Associazione Vola Alto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©