Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Si ricordano anche i giornalisti scomparsi in guerra

Mostra fotografica sui minori e la guerra ad Afragola


Mostra fotografica sui minori e la guerra ad Afragola
01/02/2010, 09:02

NAPOLI - Dopo Trieste, Udine e Roma anche ad Afragola (NA) “Gli occhi della guerra….per un progetto di pace'', la mostra fotografica che sarà presentata alla stampa ed inaugurata lunedì 1 febbraio, alle ore 17.00 presso la sala Padre Ludovico della Basilica di S. Antonio. Venticinque anni di servizi dai fronti più caldi del mondo: dal Vietnam all’Afganistan, dalla Cambogia ai Balcani, dallo Sri Lanka al Libano.
In mostra 85 pannelli, sono gli occhi della guerra incrociati in tanti reportages in prima linea e immortalati dagli scatti della macchine fotografiche di Fausto Biloslavo, Gian Micalessin e Almerigo Grilz.
Una selezione speciale di fotografie che vuole ricordare i giornalisti caduti in contesti di guerre e i bambini vittime delle stesse con l’intento di celebrare anche la memoria di Almerigo Grilz, scomparso mentre realizzava un reportage in Monzambico.
L’evento, organizzato dall'associazione di volontariato @uxilia – Social News, con il patrocinio del Comune-assessorato per la Comunicazione Sociale, del Ministero della Giustizia Dipartimento per la Giustizia Minorile e con la collaborazione dell’Associazione culturale “Impegno per Afragola”, coincide con le iniziative che i frati minori della Basilica della città normanna hanno organizzato per celebrare il “mese della vita”.

Presenti all’inaugurazione Fausto Biloslavo, giornalista di guerra, il Sindaco Vincenzo Nespoli, il deputato Giuseppina Castiello, Roberto Russo, assessore per la comunicazione sociale, Massimiliano Fanni Canelles, presidente di @uxlia Onlus, padre Mario Folliero, superiore della Basilica S. Antonio in Afragola , la giornalista Grazia Russo, che ha curato la mostra.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©