Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Movimenti per la Fotografia al Mav di Ercolano con Francesco Cito


Movimenti per la Fotografia al Mav di Ercolano con Francesco Cito
12/04/2013, 15:04

Una vita per il Fotogiornalismo” è il titolo del workshop che Francesco Cito darà sabato e domenica 13 e 14 Aprile al MAV di Ercolano per “Movimenti per la fotografia”.

Un full immersion di due giorni con uno dei nostri più accreditati fotoreporter a livello internazionale, per scoprire le dinamiche e la tecnica per realizzare dei grandi fotoreportage.

Due giorni per capire come Francesco Cito abbia dedicato una vita a questa difficile ma esaltante professione. Dal lavoro sulla “camorra”, all’ ”invasione russa dell’Afghanistan” alla “Guerra del Golfo” passando per Kosovo, Pakistan, Palestina, Cito ha raccontato i conflitti mediorientali sempre in modo personalissimo e tagliente.

Ferdinando Scianna ha detto di lui: "è forse uno dei migliori fotogiornalisti italiani, ha l'istinto del fatto, la passione del racconto, la capacità di far passare attraverso le immagini con forza di sintesi e rigore visivo l'essenziale delle cose".

 

Social Focus” è il contest fotografico nazionale rivolto ai giovani è organizzato da RadioSiani, Movimenti per la fotografia e ABN - Consorzio cooperative umbre.

Raccontare attraverso 15 immagini realtà ai margini della società, storie di disagi sociali ma anche situazioni positive della società civile.

Una giuria di professionisti del mondo culturale napoletano in combinazione ad una votazione di gradimento on line determineranno i due vincitori del contest.

Numerosi e intensi i portfoli giunti in sede: dal tema spinoso dell’accoglienza degli immigrati nel nostro paese, ai quartieri degradati di Taranto, Archi a Reggio Calabria, Saraceno a Castelvolturno Scampia a Napoli. Si continua con la protesta degli Indignados in Andalusia a quello dei familiari delle vittime di abusi da parte delle forze dell’ordine fino alla storia edificante di Espedito giovane campano affetto da tetraparesi spastica.

24 lavori ben strutturati provenienti da ogni parte d’italia che ben raccontano le difficoltà del vivere oggi in un sistema economico quasi al collasso.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©