Cultura e tempo libero / Enogastronomia

Commenta Stampa

Muove i primi passi il progetto 'SANNIO WINETRAINER'


Muove i primi passi il progetto 'SANNIO WINETRAINER'
24/07/2012, 10:52

Inizia a muovere i primi passi il progetto 'Sannio WineTrainer', iniziativa messa in campo dal Samnium - Consorzio Tutela Vini in collaborazione con l'Associazione Italiana Sommelier Campania. Il progetto è stato presentato all'ultima edizione del 'Vinitaly' di Verona, suscitando grande attenzione da parte dei visitatori dell'Area Benevento e dei rappresentanti istituzionali regionali. L'iniziativa nasce dalla collaborazione dell'ente consortile con l'associazione dei sommelier, grazie ad un protocollo d'intesa che è stato sottoscritto dal presidente del Consorzio, Libero Rillo, e dalla presidente dell'Ais Campania, Nicoletta Gargiulo in occasione dell'assemblea generale dei soci dell'Ais, svoltasi proprio a Benevento lo scorso 22 giugno. A seguito del protocollo d'intesa, presso la sede del Consorzio si è svolto un incontro tra il direttore del Consorzio Samnium, Nicola Matarazzo, e un nutrito gruppo di sommelier guidato dal delegato Ais di Benevento, Maria Grazia De Luca. "L'incontro - spiega il direttore Nicola Matarazzo - è servito soprattutto ad illustrare le finalità dell'iniziativa, con la quale il Consorzio intende fornire un servizio esclusivo, professionale, dedicato a quanti per lavoro o per passione, desiderano essere accompagnati lungo il percorso di conoscenza della cultura vitivinicola sannita". In questa fase si lavorerà prettamente alla formazione delle figure che saranno direttamente impegnate sul campo, con i sommelier chiamati a diventare profondi conoscitori dei vini e dei territori del Sannio, veri e propri esperti da mettere a disposizione di coloro che intendono approfondire la propria esperienza sul mondo del vino sannita. "Alla fine di questo percorso formativo - aggiunge Matarazzo - i sommelier diventeranno degli ambasciatori del Consorzio Samnium e della cultura vitivinicola della nostra provincia, acquisendo le nozioni necessarie da mettere in campo nel corso delle diverse iniziative che il Consorzio sarà chiamato ad allestire per la promozione dei nostri vini".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©