Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Previste nuove iniziative per le prossime stagioni

Museo Madre: “mai pensato di chiuderlo”


.

Museo Madre:  “mai pensato di chiuderlo”
28/07/2010, 10:07

 Napoli - Al Museo Madre di Napoli si è tenuta la conferenza stampa dell’Assessore Regionale all’istruzione e promozione culturale Caterina Miraglia e del Presidente della fondazione Donnaregina Oberdan Forlenza sul sostegno al Museo d’arte Contemporanea Donnaregina. “Non si è mai pensato di chiudere il museo “ ,questa la premesse dell’assessore Miraglia. Il Museo d’arte moderna rappresenta una vera istituzione , riconosciuta a livello internazionale ed è per questo che è stato necessario riunirsi e trovare un’intesa per far si che questo patrimonio potesse continuare a rafforzarsi e a migliorarne la qualità. Adesso però la Regione Campania non è in grado di sostenere questo patrimonio, bisognerà aspettare tempi migliori, almeno fino a quando non riuscirà a superare questo momento di crisi , almeno fino al 2001 quando si prospettano finanziamenti a sostegno di nuovi progetti e iniziative. Gli accordi presi con la massima trasparenza e fiducia tra il Presidente della fondazione Donnaregina e la Giunta Regionale si sono , per adesso basati su una programmazione da decidere annualmente . “Noi consideriamo che il museo Madre sia già un’istituzione stabile , ed è per questo che deve continuare a dare dimostrazione di potercela fare da sola , anche senza un appoggio esterno, almeno fino a quando la regione non sia in grado di sostenerla”.Questo il concetto generale sul quale bisogna soffermarsi .
Il Presidente Forlenza ha allo stesso tempo sottolineato che nessuno può prescindere dal concetto che” una qualsiasi associazione culturale non può sopravvivere senza un supporto pubblico “. Del resto se un museo resta aperto di sera, questo rappresenta un valore aggiuntivo , indipendentemente dal numero di persone che vi entrano. “ Il Museo Madre non rappresenta un museo della regione Campania, ma “ l’unico Museo istituzionale della Campania”, Non ci sono dubbi : deve essere salvaguardato e incentivato per permettergli di continuare a rappresentare la Regione Campania e la città di Napoli a livello internazionale .

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©