Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Nella mostra d'Oltremare il 7 agosto parte la kermess

Musica e Spettacoli per i venerdì del volontariato napoletano


.

Musica e Spettacoli per i venerdì del volontariato napoletano
05/08/2009, 13:08

Musica, spettacoli e soprattutto le luci e l'acqua della fontana della Mostra d'Oltremare, caratterizzeranno "I venerdì del volontariato", l'iniziativa dell'assessorato alle Politiche sociali della Regione Campania che inizia il 7 agosto per concludersi il 18 settembre. Dalle ore 18 alle 22 alla Mostra d'Oltremare le associazioni di volontariato della Campania con i loro assistiti presenteranno le attività delle associazioni stesse e creeranno spettacoli ed esibizioni con il contorno dello spettacolo di luci ed acqua della fontana dell'Esedra della Mostra. "I colori d'oltremare", "le stagioni della terra", "I viali dell'infanzia e i sentieri della salute", "con i percorsi della sicurezza" sono i quattro temi dei quattro venerdì che vedranno coinvolti gli immigrati, l'ambiente e la biodiversità, la prevenzione della salute e la protezione civile. "Vogliamo riempire un momento di silenzio facendo sentire la voce di chi svolge un lavoro fondamentale per lo sviluppo del welfare come le associazioni di volontariato - ha detto l'assessore regionale alle Politiche sociali Alfonsina De Felice - e i temi devono interessare tutti i cittadini perché il nostro obiettivo è di integrare e far conoscere il mondo del volontariato non creando gabbie sociali o aree di povertà. Quindi l'invito è di partecipare con le associazioni a queste feste conoscendo un mondo nuovo e aiutandoci a creare una vera integrazione". L'assessore ha sottolineato che al termine dei 'venerdi' si creerà un incontro con tutte le associazioni regionali di volontariato, circa 1300 sigle, affinché questa esperienza possa essere di rilancio delle attività. De Felice ha anche annunciato che la Regione Campania sta già lavorando affinché l'autunno sia dedicato ai giovani e perché emerga, con una giusta politica, quello che di buono i giovani della Campania hanno e fanno.

Commenta Stampa
di Agostino Falco
Riproduzione riservata ©