Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Musica: in uscita "Il camorrista" di Ignazio Scassillo


Musica: in uscita 'Il camorrista' di Ignazio Scassillo
29/09/2010, 13:09


NAPOLI - È finalmente in uscita l’attesissimo singolo Il Camorrista, il j’accuse di un boss della malavita che dall’Inferno trasmette un messaggio al figlio. Il singolo è in distribuzione in tutto il mondo nei principali store digitali tra cui iTunes, Amazon, eMusic, Nokia, Imvu e Napster. In preparazione, invece, l'album che conterrà insieme al singolo Il Camorrista testi che affrontano sia tematiche sociali sia d’amore. La produzione e promozione del singolo e del cd sono della Contatto Musica, neo nata etichetta discografica che si pone come mission la promozione artisti, anche alla prima esperienza, ma con talento e qualcosa da dire. La presentazione del singolo è avvenuta con una video-conferenza on-line che ha riscosso un grande successo. Decine i partecipanti, tra addetti ai lavori, fan di Scassillo e curiosi che hanno subissato l’artista di domande. Il cantautore spiega così la scelta di raccontare la vicenda di un boss della malavita: «Io che vivo in una città dove questo argomento è all’ordine del giorno probabilmente sono stato contaminato da questo fenomeno e di riflesso ho provato a vestirmi da “camorrista”, esternando, con le parole e con la musica, una sorta di giudizio personale sul fenomeno stesso.» E sull’insolito finale del brano, nel quale il camorrista, pentito, pronuncia la parola “paura” Scassillo afferma: « Fa paura tutto quello che circonda questa questione. Credo che la vita di coloro che scelgono questi ambienti, spesso per problemi sociali ,di cultura, lavoro e gestione politica, non sia né semplice né normale. Nella mia canzone questo messaggio è diretto proprio alle persone, in particolar modo giovani e giovanissimi, che si trovano coinvolte in ambienti malavitosi. Mettendomi nei loro panni – continua il cantautore – ho pensato che la paura non permette loro di vivere. Avranno il coraggio di scegliere quel tipo di vita ma hanno paura di viverla perché non possono camminare tenendo la mano dei loro figli, magari fermarsi in un negozio di giocattoli e dividere con loro la gioia di comprare un pallone o un trenino. Hanno paura perché il rischio di essere arrestati o colpiti da un nemico è vivo nella loro quotidianità. Poi, ipotizzo, chi sta più in “alto”, chi ha i soldi, tanti soldi, magari riesce a soddisfare i desideri propri e della propria famiglia, può regalare diamanti a sua moglie per il compleanno, ma solo e soltanto tra quattro strettissime mura, asserragliati in un Bunker». Nel corso della conferenza stampa ha suscitato forte entusiasmo il fatto che Ignazio Scassillo il 2 ottobre si esibirà con una band di sei elementi (Luigi Castiello: Contrabbasso; Marco Fazzari:Batteria; Maurizio Carbone:Flauto; Antonio Buonocore: Percussioni; Agostino Izzo: tastiere) sul palco del concerto Libera Musica in Libero Stato del No B-Day 2, manifestazione organizzata dal Popolo Viola che lo scorso 5 dicembre portò a piazza San Giovanni a Roma un milione di persone.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©