Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Musica: l’Italia non scorda Morsello a 10 anni dalla morte


Musica: l’Italia non scorda Morsello a 10 anni dalla morte
12/03/2011, 13:03

Roma, 12 marzo – L’Italia non scorda ‘Massimimo’ a dieci anni dalla morte, avvenuta il 10 marzo 2001. Si concluderanno questa sera a Roma con un maxiconcerto ispirato alla sua musica infatti i tre giorni di tributi alla memoria di Massimo Morsello, uno dei numi tutelari della destra radicale, cantautore e imprenditore di successo, fondatore di Forza Nuova.
A suonare questa sera in onore di Morsello all’Auditorium di via Massimiliano Massino n.1 saranno tanti nomi noti della musica non conforme, dagli Hobbit agli Aurora, fino a Skoll e Francesco Mancinelli, mentre a ricordare ‘Massimino’ con le parole sono stati i suoi ‘amici storici’, con un convegno all’hotel Ripa Residence che ha visto intervenire, oltre al cantautore Mancinelli, il presidente dell'Associazione Culturale Lorien Guido Giraudo, il giornalista e scrittore Marco Ferrazzoli e gli ex segretari del Fuan Biagio Caciolla e Guido Zappavigna. CasaPound Italia ha invece voluto rendere omaggio a Morsello con un brindisi sotto le stelle, sul tetto dello stabile occupato di via Napoleone III, nel giorno dell’anniversario della morte.
Tra le iniziative per ricordare il cantautore romano, anche un e-book scaricabile gratuitamente dalle 12 di oggi sul sito www.cantiribelli.com e realizzato in collaborazione con la Rupe Tarpea Produzione. “MORSELLO – Per gli amici sono solo Massimino'', il titolo del libricino che racconta la figura, le qualità artistiche e le virtù umane di Massimo attraverso i ricordi di Cristina Di Giorgi (Cantiribelli), Emanuele Tesauro (Hobbit), Francesco Mancinelli, Franz (Londinium SPQR), Gianluca Iannone (Zetazeroalfa), Gabriele Marconi, Gino Pincini (Compagnia dell’Anello), Guido Giraudo (Associazione Culturale Lorien), Mario Bortoluzzi (Compagnia dell’Anello) e Skoll.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©