Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Un sorriso per emarginare il razzismo

Napoli, al teatro Trianon uno spettacolo per l'adozione dei bambini dell'Etiopia


Napoli, al teatro Trianon uno spettacolo per l'adozione dei bambini dell'Etiopia
02/04/2009, 16:04

Uno spettacolo di cabaret per sensibilizzare e sostenere le adozioni di bambini. Lo promuove il Centro aiuti per l’Etiopia al teatro Trianon Viviani, sabato 4 aprile, alle ore 17.

L’iniziativa si colora di una nuova e più intensa luce di solidarietà, dopo il recente pestaggio razzista subìto a Napoli, in piazza del Gesù, dallo studente universitario di origine etiope Marco Beyene: «il teatro Trianon Viviani e la Tunnel (che ha prodotto lo spettacolo) – spiegano al Centro – hanno accolto la nostra richiesta di mostrare che in questa città, se ci sono quattro stolti che si avvicinano all’Africa con la mano chiusa in un pugno, ci sono mille persone che invece la tendono aperta».

Di qui l’obiettivo di questo incontro teatrale, che vede la significativa adesione del prof. Yacob Beyene, padre dello studente aggredito: «rispondere come Napoli vera, fatta di persone perbene, alla Napoli fasulla, donando qualche sorriso in più a duecentocinquanta bambini senza genitori».

Il Centro aiuti per l’Etiopia è un’associazione onlus che promuove iniziative di educazione e istruzione, nonché di assistenza sociale e sanitaria a favore delle popolazioni di Etiopia ed Eritrea: di quel territorio, cioè, esposto a carestie ed epidemie ricorrenti, caratterizzato da una crescita demografica fra le più vistose di tutto il continente africano e da una mortalità, specie infantile, fra le più drammatiche. In tal senso, un’azione specifica del Centro è volta all’adozione dei bambini.

La partecipazione è a inviti. Per informazioni e prenotazioni si può telefonare allo 081-225 82 85, oppure inviare un’email a imprese@sistemarte.it.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©