Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Migliaia di studenti in visita agli stand

Napoli, alla motorizzazione il "villaggio della sicurezza"


.

Napoli, alla motorizzazione il 'villaggio della sicurezza'
10/05/2010, 15:05

NAPOLI - Stand informativi, una mostra percorso sull'educazione stradale, simulatori di guida e incontri con esperti. Si è aperta al pubblico stamane il "Villaggio della sicurezza" che sarà visitato da circa 2000 studenti campani i quali tra oggi e domani potranno approfondire le conoscenze sulla sicurezza stradale. Il Villaggio dell sicurezza, nella sede della motorizzazione Civile di Via Argine a Napoli, si estende su un'area di oltre 1500 metri quadrati ed è la tappa conclusiva del progetto "Strade da Amare: a scuola di sicurezza stradale", realizzato dalla Direzione Generale Territoriale per il Centro Sud del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in collaborazione con la Direzione Scolastica Regionale della Campania, per promuovere e radicare nei giovani una nuova cultura in materia di sicurezza stradale. Per due anni sono stati coinvolti bambini e ragazzi di età compresa tra i 10 e i 16 anni, attraverso incontri con esperti e laboratori didattici. I ragazzi hanno rielaborato il percorso casa-scuola mettendo a fuoco i pericoli che si possono incontrare per strada ed hanno creato mini modellini e quadri. Gli spazi del villaggio rappresentano una vera piazza dove si alternano momenti ludici a momenti di riflessione sul tema della sicurezza, grazie anche alla presenza di Polizia di Stato, Croce Rossa, Unasca, Confarca, Associazione Motociclistica Italiana ed altri. Nel grande spazio espositivo è stata esposta una mostra didattica, risultato finale del lavoro svolto durante i due anni di progetto, ma il cuore pulsante del villaggio è la zona dedicata ai giochi multimediali e a squadre, alle simulazioni di incidenti e tecniche di primo soccorso, prove su ciclomotori. "I ragazzi coinvolti in questo progetto sono stati oltre 6mila - dice Giancarlo Storto, direttore Generale Territoriale per il Centro Sud del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - i nostri esperti sono andati nelle scuole della Campania a spiegare materie come sicurezza e sensibilizzare i ragazzi sul tema dell'alcol alla guida. Il risultato è stato molto incoraggiante e ricominceremo da qui con nuove iniziative". Nell'area espositiva inotre i ragazzi possono entrare nel camper della Msp Italia, Movimento sportivo popolare Italia, che al suo interno ha tre stanze diverse con musico e aroma terapia. Il camper gira l'Italia e sosta davanti alle discoteche: i giovani che abusano di alcol prima di entrare in macchina salgono sul camper e attraversano le stanze; grazie ad una unione di suoni e odori riprendono il 30 % in più della percezione della realtà. In tarda mattinata ad incontarre i ragazzi c'é stata anche Mariano Boiacino, giocatore del Calcio Napoli che ha parlato con i visitatori su sicurezza stradale e il pericolo dell'abuso di alcol.

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©