Cultura e tempo libero / Teatro

Commenta Stampa

Napoli, approvato dal CdA del Teatro di San Carlo

Per quinto anno pareggio di bilancio della fondazione

Napoli, approvato dal CdA del Teatro di San Carlo
28/06/2013, 17:11

NAPOLI - Il Consiglio di Amministrazione del Teatro di San Carlo ha approvato all'unanimità il bilancio consuntivo per l'anno 2012 in pareggio, con un leggero attivo. Si tratta del quinto risultato positivo consecutivo.

Al CdA di oggi hanno partecipato il presidente Luigi de Magistris, i consiglieri Stefano Caldoro, Andrea Patroni Griffi e Riccardo Villari, la sovrintendente Rosanna Purchia, alla presenza dei revisori dei conti Roberto Cappabianca e Mario d’Onofrio (sindaci effettivi).

In un momento segnato da una pesantissima crisi per le Fondazioni liriche italiane e in generale allargata a tutto il settore, l’ennesimo risultato positivo del Massimo napoletano premia una scelta orientata a criteri di rigore e di oculata gestione amministrativa, perseguita dalla sovrintendente Rosanna Purchia e condivisa e sostenuta dall’intero CdA.

Alla luce delle difficoltà finanziarie che troppo spesso costringono le istituzioni pubbliche a tempi lunghissimi di erogazione dei contributi, la Fondazione subisce una situazione di gravissima crisi di liquidità che mette a rischio continuamente le sue attività e la sua programmazione. Ciò nonostante, negli ultimi anni, grazie proprio ad una gestione virtuosa, la Fondazione è riuscita a preservare l’eccellenza della sua proposta artistica, i livelli occupazionali e il corretto funzionamento della macchina amministrativa.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©