Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Napoli, appuntamento con i volontari Abio per portare un sorriso ai bambini in ospedale


Napoli, appuntamento con i volontari Abio per portare un sorriso ai bambini in ospedale
23/09/2009, 15:09


Sabato 26 settembre torna l’appuntamento con i volontari ABIO per la Quinta Giornata Nazionale “perAMORE, perABIO”. Per l’intera giornata in Via Scarlatti ( adiacenze COIN ), Via Toledo (adiacenze Feltrinelli ), Via S. Caterina ( tra P.zza dei Martiri e Via Filangieri ) ed all’AUCHAN di Giugliano sarà possibile incontrare i volontari ABIO NAPOLI, presenti tutto l’anno nelle pediatrie cittadine al fianco dei bambini, degli adolescenti e dei loro genitori.
L’appuntamento della Giornata Nazionale è stato utile fin dalla prima edizione per avvicinare sempre più persone al volontariato ABIO e per sensibilizzarle sull’importanza dell’umanizzazione dell’ospedale. In particolare, a partire dalla scorsa edizione i volontari presentano la Carta dei Diritti dei Bambini e degli Adolescenti in Ospedale, il documento scritto e promosso da ABIO a partire dal 2008.
Durante la Giornata Nazionale “perAMORE, perABIO”, in circa 100 piazze italiane i volontari distribuiranno cestini di pere, a fronte di un’offerta minima di 7 euro. Le Sedi ABIO potranno così realizzare i corsi di formazione per introdurre nuovi volontari nei reparti e garantire così una presenza qualificata e costante, caratteristiche principali del volontariato ABIO.
Grazie al successo delle edizioni precedenti, le Sedi ABIO hanno potuto concretizzare questo obiettivo: anche quest’anno, i volontari ABIO chiedono la partecipazione di tutti per poter portare il sorriso di un volontario accanto ad ogni bambino in ospedale.
Il sito di Fondazione ABIO Italia, www.abio.org, sarà costantemente aggiornato con le piazze interessate dall’evento e tutte le informazioni ed i materiali di comunicazione sulla Giornata Nazionale.
La quinta edizione di “perAMORE, perABIO” ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Patrocinio del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali. Gode inoltre del Patrocinio del Segretariato Sociale RAI e del patrocinio della Regione Campania.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©